Cipolla di Tropea pastorizzata, che rimane rossa

La cipolla in cucina non può mai mancare, che sia quella rossa di Tropea, quella dorata oppure la bianca. Un ortaggio dai mille benefici per il nostro organismo, con questo metodo si evita di soffriggerla… senza contare che potete tenerla in frigo per 3 giorni oppure congelarla in piccole porzioni. Gustatela su dei crostoni di pane tostato sentirete che bontà! Un semplice risotto in bianco acquisterà un buon sapore e un bel colore violetto, da aggiungere solo dopo aver tostato e sfumato il riso con il vino e del brodo vegetale o di carne. Potete raddoppiare o triplicare le dosi nel caso vorreste congelare il prodotto.

Cipolla di Tropea pastorizzata, che rimane rossa

Ingredienti:-

  • 100 grammi di cipolla di Tropea pesata pulita
  • 30 ml di vino rosso
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:-

  • Dopo aver pulito la cipolla, tagliatela a pezzetti e mettetela in un contenitore di vetro oppure di ceramica, aggiungete il sale, l’olio, il vino rosso e mescolate.
  • Se il vostro contenitore fosse sprovvisto di coperchio usate un po di carta forno oppure della pellicola per alimenti che farete aderire ai bordi.
  • Cuocetela nel microonde alla massima potenza per 8 minuti, fate raffreddare e conservate la cipolla pastorizzata in un vasetto con coperchio.
  • Potete tenerla in frigo anche per 3 giorni e usare la quantità di cui avrete bisogno, vi assicuro che oltre al colore ha un sapore stuzzicante e speciale. Provatela richiede poco tempo!

Precedente Rose dolci di pasta choux con crema di ricotta Successivo Polpette di patate, gateau scomposto

Lascia un commento