Ventagli di sfoglia pecorino noci e miele

ventagli di sfoglia sono il finger food perfetto per l’aperitivo dei giorni di festa e non solo, lo stuzzichino facile e veloce da fare per quando si hanno ospiti. Questi con pecorino, noci e miele sono particolarmente stuzzicanti e dal gusto irresistibile. Ovviamente potete personalizzarli a vostro gusto.

Potete comodamente preparare il rotolo di sfoglia in anticipo e congelarlo, a l’occorrenza lo togliete dal freezer e lo tenete in frigo per circa 30 minuti fino a quando la sfoglia si taglia senza spaccarsi; tagliate i ventagli con un coltello lungo a lama liscia e via in forno.

 

 

Seguimi anche su FACEBOOK 

ventagli di sfogliaVentagli di sfoglia, pecorino noci e miele

 

 

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

Noci tritate

Pecorino grattugiato

Miele di castagno o millefiori

 

 

Procedimento

Togliete dal frigo la pasta sfoglia e stendetela mantenendo la carta che la avvolge.

Disponete sopra la sfoglia le noci tritate, una spolverata abbondante di pecorino e il miele a filo.

Partendo dal lato più lungo, cominciate ad arrotolare la pasta in un cilindro ben stretto, fermandosi a metà rettangolo.

Arrotolate allo stesso modo partendo dal lato opposto.

ventagli di sfoglia

Appoggiate i due cilindri su un vassoio e metterli a solidificare in frigo per un’ora (o in freezer per 15 minuti).

Intanto accendere il forno a 180°.

Utilizzando un coltello molto affilato, ricavate tanti ventagli di sfoglia spessi circa 1 cm.

Disponeteli sulla placca un po’ distanziati e cuoceteli in forno caldo e ventilato per circa 15 minuti o finché appariranno ben dorati.

Servite i ventagli di sfoglia tiepidi o freddi, potete anche farli in anticipo e riscaldarli pochi minuti prima che arrivano i vostri ospiti in forno caldo a 160° per circa 3-4 minuti.

 

NOTA: per avere dei ventagli fragranti e dalla forma perfetta, il riposo del rotolo in frigo o in freezer è fondamentale, se la sfoglia non è ben fredda non riuscirete ad avere una bella forma e anche il sapore ne risente perché la cottura non sarà uniforme.

Precedente Bignè al tartufo bianco Urbani Tartufi Successivo Spaghetti al sugo di moscardini