Uova in purgatorio

Le uova in purgatorio sono un piatto semplice, genuino e nutriente che si prepara in poco tempo e rappresenta davvero un secondo completo, gustoso ed economico, nonché un salvacena eccezionale.

A Napoli le chiamiamo ova ‘mpriatorio perché il bianco delle uova in mezzo al rosso del pomodoro richiama il ricordo di certe immagini sacre presenti nelle edicole votive, dove le anime avvolte dalle fiamme sono rappresentate da diafane forme bianche.
In famiglia mi dicevano che le uova sono come le anime del purgatorio che si infilano tra i pomodori ardenti tentando di fuggire.

 

Seguimi anche su FACEBOOK uova in purgatorioUova in purgatorio

 

Ingredienti per 2 persone

4 uova

350 g di pomodori pelati

1/2 cipolla

1 spicchio d’aglio

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

Basilico fresco

 

 

Procedimento 

In una padella con l’olio fate soffriggere a fuoco lento la cipolla con lo spicchio d’aglio. Non appena le cipolle saranno appassite aggiungete i pomodori pelati, qualche foglia di basilico, salate e fate cuocere, a fuoco lento, per 15 minuti circa.

Quando la salsa sarà cotta, praticate in essa dei piccoli incavi e versate in ognuno un uovo, coprite con un coperchio e cuocete a fuoco basso per altri 5 minuti.

A fine cottura l’albume dovrà risultare bianco e sodo e il tuorlo ancora morbido.

Salate, pepate e impiattate decorando con altre foglie di basilico fresco.

Precedente Baccalà alla siciliana Successivo Polpette di funghi e pane