TORTELLI DI ZUCCA E RICOTTA

tortelli di zucca e ricotta

I TORTELLI DI ZUCCA E RICOTTA sono un primo autunnale, perfetto per un pranzo delle feste ma non solo e, per la loro delicatezza, sono apprezzati grandemente dagli ospiti più golosi e raffinati.
Di tortelli di zucca ne esistono diverse varianti, ad esempio quella mantovana con amaretti e mostarda all’interno. Questa che vi presento è la ricetta più semplice, ma non per questo meno buona, statene certi. In questo caso è la zucca, naturalmente mantovana, a dare gran parte del sapore, accompagnata da una buona ricotta e dall’immancabile parmigiano e aromatizzata solo con rosmarino e pepe. Per dei buoni tortelli è naturalmente necessaria una sfoglia all’uovo piuttosto sottile, che contenga bene la farcia ma non ne nasconda il sapore.
Anche riguardo al condimento vi sono tante alternative. Io ho scelto un profumatissimo accompagnamento con funghi porcini, che si sposa a meraviglia, ma è perfetto anche il delicato burro e salvia o un più robusto ragù alla salsiccia.

tortelli di zucca e ricotta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PASTA FRESCA

  • 200 gfarina 00
  • 2uova (medie)
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • acqua (1 cucchiaio circa se occorre)

FARCIA

  • 400 gzucca mantovana
  • 125 gricotta vaccina (asciutta)
  • 100 gparmigiano Reggiano DOP
  • rosmarino (3 aghi sminuzzati)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero

CONDIMENTO

  • 500 gfunghi porcini
  • 1 spicchioaglio
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • q.b.timo

Preparazione

  1. tortelli di zucca e ricotta
  2. La preparazione dei TORTELLI DI ZUCCA E RICOTTA è molto semplice, nonostante possa sembrare un poco ostica, soprattutto a chi ha poca dimestichezza con i fornelli.

    FARCIA

    Appettate la zucca allo spessore di 2 cm, privatela dei semi e ponetela su una teglia foderata di carta forno. Conditela con sale, olio e cuocetela in forno preriscaldato e statico a 180° per 25 minuti o fino a che non risulterà morbida.

    Sfornatela, privatela della buccia e ponetela in una ciotola. Schiacciatela con una forchetta fino ad ottenere una purea e lasciatela raffreddare.

    Unite la ricotta, mi raccomando che sia ben asciutta, il parmigiano, gli aghi di rosmarino tagliati finemente, aggiustate di sale, di pepe e mescolate il tutto.

  3. Dovrete ottenere un composto abbastanza sodo, quindi se occorre unite altro parmigiano.

    Coprite con la pellicola e trasferite in frigo.

    PASTA FRESCA

    Versate la farina su una spianatoia, formate con le mani una fossetta, rompete le uova e aggiungete un pizzico di sale, l’acqua e l’olio.

    Impastate il tutto finché non otterrete un composto liscio e morbido al tatto.

    Dovesse risultare secco, aggiungete ancora un pochino di acqua. Se invece dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungete della farina.

  4. Una volta fatto l’impasto, avvolgetelo con pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti.

    ASSEMBLAGGIO

    Stendete la pasta con l’utilizzo di una macchina per pasta fresca, misura 3. La pasta dovrà essere abbastanza sottile per far esaltare il sapore del ripieno. Mentre tirate una parte di impasto vi suggerisco di quello restante ben chiuso in modo che non secchi.

    Ponete sulle sfoglie tanti mucchietti di ripieno (circa un cucchiaino), distanziandoli più o meno 5 cm l’uno dall’altro.

    Bagnate leggermente i bordi con dell’acqua, per essere sicuri che non si aprano in cottura, quindi coprite con un’altra sfoglia di pasta e ritagliate le forme necessarie.

  5. Ponete i ravioli su un vassoio leggermente infarinato, copriteli con un canovaccio e tenete da parte.

    CONDIMENTO

    Pulite i funghi porcini, strofinandoli con un panno umido per eliminare le impurità e tagliateli a fettine. Nel caso non riusciste a trovarli potete utilizzare dei porcini surgelati.

    In una padella ampia fate soffriggere a fuoco dolce l’aglio con l’olio.

    Unite i funghi, fateli rosolare a fuoco vivo per qualche minuti e sfumate con il vino.

  6. Una volta evaporato, salate, pepate e aromatizzateli con il timo sfogliato.

    Fate cuocere ancora per 15 minuti a fuoco dolce.

    Lessate i ravioli in abbondante acqua bollente e salata.

    Non appena vengono a galla scolateli all’interno della padella con il condimento, unite un pò della loro acqua di cottura e mantecateli.

    Impiattate i vostri tortelli di zucca e ricotta e gustateveli ben caldi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.