Crea sito

Torta di paccheri

torta di paccheri

La torta di paccheri è un primo piatto scenico da presentare e davvero prelibato da mangiare. Piatto delle Domeniche in famiglia o delle feste è facile da realizzare Bastano infatti poche e semplici mosse per portare in tavola e condividere con gli ospiti il gusto appagante e il profumo irresistibile di questa pasta ripiena cotta al forno.

 

Seguimi anche su FACEBOOK

torta di paccheri

 

Ingredienti

400 g di paccheri trafilati al bronzo

200 g di speck in una sola fetta

350 g di ricotta asciutta

2 porri

1 uovo

60 g di parmigiano

Olio EVO

Sale e pepe

 

Fonduta al Castelmagno (QUI)

 

torta di paccheri

Procedimento

Lessate i paccheri in abbondante acqua salata tenendoli al dente. Poi scolateli, versate un filo d’olio, mescolate e lasciateli raffreddare.

Staccateli l’uno dall’altro delicatamente ed eliminate quelli rotti.

Lavate e mondate il porro. Tagliatelo a rondelle e fatelo appassire in padella con n filo d’olio a fuoco basso per 10 minuti. Se vedete che tende a colorire troppo unite dell’acqua. Salate pepate e portate a cottura.

Nel mixer frullate 3/4 dello speck, unite la ricotta, il porro saltato in padella e l’ uovo fino a renderli una crema. Incorporate 40 g di parmigiano e regolate di sale e pepe.

Rivestite una tortiera a cerchio apribile da 22-24 cm di diametro con la carta forno.

Collage paccheri1

Farcite i paccheri con la crema che avrete inserito in una sac à poche senza riempirli eccessivamente. Disponete i paccheri così riempiti uno accanto all’altro in piedi all’interno della tortiera.

Collage paccheri

Cospargete con la fonduta di Castelmagno e il rimanente parmigiano.

Infornate a 180°C per 30 minuti circa. Se tendesse a scurire troppo in superficie, proteggete la torta di paccheri con un foglio di alluminio.