Tarte tatin di mele

 

La Tarte Tatin o “torta di mele al contrario”, simbolo della pasticceria francese in tutto il mondo, è il dolce ideale da mangiare nei freddi pomeriggi invernali così come durante le calde merende estive accompagnata magari con una pallina di gelato alla vaniglia. La ricetta tradizionale la vuole preparata con la pasta brisée ma niente vieta, anzi ultimamente è in voga, l’utilizzo della pasta sfoglia già pronta.

 

Seguimi anche su FACEBOOK

TARTE TATIN

Tarte tatin di mele

Ingredienti per la base 

200 g di farina

125 g di zucchero semolato

1 pizzico di sale

80 g di burro ammorbidito e tagliato a cubetti

1 tuorlo

25 ml di acqua

 

Ingredienti per la farcia 

60 g di burro

80 g di zucchero semolato

1 cucchiaio di zucchero semolato

1 kg di mele sbucciate e tagliate in 4

 

Procedimento per la base 

Setacciate la farina in una ciotola capiente e aggiungete 125g di zucchero e il pizzico di sale.

Fate un buco al centro e riempitelo con il burro. Lavorate bene con le mani per far assorbire il burro alla farina, fino a creare un composto sabbioso.

Inglobate il tuorlo e l’acqua, lavorate ancora un po’ e formate un panetto. Attenzione a non lavorare troppo l’impasto o si surriscalderà.

Avvolgetelo in un foglio di pellicola da cucina e ponetelo in frigo per 1-2 ore.

 

Preparazione della farcia 

Munitevi di una teglia da 23 cm di diametro adatta sia alla cottura sui fornelli che a quella in forno. Scioglietevi il burro su fuoco medio, unite anche lo zucchero e mescolare bene.

Unite le mele nella teglia, una affianco all’altra, a cerchio. Spolverate con lo zucchero rimanente e lasciatele caramellare per 12 minuti su fuoco medio.

Quando le mele si saranno caramellate ed ammorbidite, toglietele dal fuoco. Se si sono rimpicciolite per effetto del calore e c’è dello spazio vuoto tra una mela e l’altra, spostate le mele verso il centro della teglia e compattatele il più possibile.

Fate intiepidire, giusto il tempo di lavorare la base.

Farcire, assemblare e cuocere la tarte tatin

Riscaldate il forno a 200°C.

Infarinate leggermente una spianatoia e stendete il panetto di pasta in un disco di 5 mm di spessore e di 25-26 cm circa di diametro (2-3 cm in più del diametro della teglia.

Adagiate la pasta sulle mele e “rimboccate” i bordi, infilandoli sotto lo strato di mele.

Bucherellate con una forchetta per far fuoriuscire il vapore e infornate per 30 minuti.

Sfornate la Tarte tatin, lasciatela raffreddare 10 minuti, quindi rovesciare su un vassoio e servitela ancora tiepida, da sola o accompagnata da crème fraîche o gelato.

Precedente Confettura di ciliegie Successivo Plumcake con ciliegie di Vignola