Crea sito

Strudel di mele

Lo STRUDEL DI MELE è il simbolo della cucina altoatesina. Non tutti sanno, però, che questo dolce ha origini mediorientali.

Nato a Bisanzio con il nome di “baklava” e diffusosi in tutto il Medio Oriente, trovò in Turchia la sua terra d’elezione.

Seguendo le conquiste dei Turchi, il dolce arrivò prima nella penisola balcanica e poi nel 1547, in Ungheria, dove cambiò nome e composizione, venendo identificato come “strudel”.

Nell’impero austro-ungarico il dolce divenne tra i più diffusi e dopo il Congresso di Vienna del 1815 entrò alla grande anche nella tradizione gastronomica delle Tre Venezie. Così lo strudel divenne un dolce tradizionale di tutte le valli alpine del nord est italiano, insieme a tanti altri elementi tipicamente tirolesi come lo speck, i canederli (knodel) e il pane di segale. La produzione importante di mele delle valli trentine ha sicuramente contribuito alla diffusione dello strudel e di tanti altri dessert che utilizzano la mela.

Strudel di mele

Strudel di mele

Per la pasta

250 g Farina 00

1 Uovo

25 g Zucchero

50 g Burro

 

Per la farcia

800 g Mele Renette

50 g Uvetta

75 g di zucchero

1 pizzico Sale

3 cucchiai Pane grattugiato

50 g Pinoli

25 g di burro fuso

1 cucchiaino Cannella

1 cucchiaino Zucchero a velo

1 Limone

 

 

Procedimento

In una terrina mettete la farina, l’uovo, 25 g di zucchero, un pizzico di sale, 50 g. di burro fuso e l’acqua. Impastate con le mani fino ad avere la pasta morbida, ma non collosa.

Lavorate a lungo la pasta sbattendola sul piano di lavoro, farne una palla e coprirla con una casseruola riscaldata senza che questa venga a contatto con la pasta.

Ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida per 20 minuti. Quindi scolatela ed asciugatela.

Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili. Friggete il pane in 25 g di burro fuso.

Stendete la pasta a circa 2 mm di spessore. Ricopritela con le mele, l’ uvetta, i pinoli e il pane grattugiato, lasciando 2 cm di bordo libero tutto attorno.

Spolverizzate con lo zucchero restante, la scorza di limone grattugiata e la cannella. Arrotolate il dolce e chiudete i bordi accuratamente. Trasferite il rotolo su una placca imburrata e spennellatelo con il restante burro fuso.

Mettete in forno a 160° per circa 1 ora. Lasciate in forno spento per altri 15 minuti.

Spolverizzate con zucchero a velo e servite il dolce tiepido.

 

2 Risposte a “Strudel di mele”

    1. Ciao ho inserito la sezione relativa all’iscrizione alla newsletter. Se vuoi puoi iscriverti.

I commenti sono chiusi.