Crea sito

Riso rosso con gamberoni fave e limone

Il riso rosso con gamberoni fave e limone è un piatto che vi farà immediatamente percepire l’arrivo della bella stagione, con profumi, consistenze e sapori che mettono l’allegria nel cuore.

Pur essendo un piatto molto leggero (e anche di facile realizzazione, state tranquilli!) presenta alcuni aspetti originali che non mancheranno di essere apprezzati dai vostri commensali: la croccantezza e il profumo del riso rosso, che si sposa meravigliosamente con la crema di fave, la dolcezza e corposità del gamberone, la freschezza del limone. Insomma, un piatto nuovo ma che saprà ammaliare i palati e trasmettere sensazioni assai gradevoli. Provare per credere!

Seguimi anche sui social

FACEBOOK         INSTAGRAM         PINTEREST         TWITTER         YOUTUBE

riso rosso con gamberoni faveRiso rosso con gamberoni fave e limone

Ingredienti

400 g di riso rosso Ermes

12 gamberoni

800 g di fave

1 scalogno

Bisque di gamberoni o fumetto di pesce

Scorza di limone

Per la bique

Teste dei gamberoni

4 pomodorini datterini o ciliegino

½ cipolla

½ bicchiere di vino bianco

2 bicchieri di acqua

Olio extravergine d’oliva

Prezzemolo q.b.

Zeste di limone

 

riso rosso con gamberoni fave

Procedimento bisque

Sgusciate 8 gamberoni, lasciando i restanti per la decorazione, e rimuovete il carapace, la testa e le zampe.

Mondate la cipolla, pulite e lavate i pomodorini, quindi tagliateli a metà.

Versate un filo d’olio in una casseruola e fate soffriggere, a fuoco vivace per 1 minuto, la cipolla e i pomodorini. Aggiungete al soffritto le teste dei gamberoni e il prezzemolo lavato e tagliuzzato con le mani.

Lasciate soffriggere il tutto per 2 minuti, schiacciando le teste dei crostacei in modo da far fuoriuscire tutto il succo.

Unite il vino bianco e fatelo sfumare a fiamma viva. Quando la parte alcolica sarà completamente evaporata unite dell’acqua fino a coprire completamente i gusci e le teste.

Coprite con il coperchio e cuocere a fiamma bassa per 30 minuti.

Trascorso il tempo, il brodo si sarà ridotto ed avrà assunto una colorazione rossastra.

Filtrate la bisque di gamberoni con un colino a maglie strette, avendo cura anche in questa fase di schiacciare bene teste, allungate con altra acqua o brodo vegetale e aromatizzate con un trito sottile di prezzemolo. Importante è averne almeno un litro di liquido che servirà per la cottura del riso.

Procedimento per la purea di fave

Sgranate le fave e lessatele per 2 minuti in acqua calda. Scolatele, fatele raffreddare quindi sgusciatele.

Ponetele nel boccale del mixer con qualche fogliolina di menta e un pizzico di sale. Quindi frullatele, aggiungendo a filo l’olio, fino ad ottenere una purea liscia e omogenea.

Tenetela da parte.

Cottura del riso

Fate rosolare lo scalogno tritato in una casseruola con l’olio e, una volta dorato, versate il riso rosso.

Lasciatelo tostare per pochi minuti, poi sfumate con il vino bianco e aggiungete una mestolata di bisque di gambeoni ogni volta che si asciuga.
Dopo circa 35 minuti di cottura aggiungete i gamberoni tritati grossolanamente, lasciandone da parte 4 per la decorazione, e la scorza di limone a julienne sottile. Fate cuocere ancora per 30 secondi.

Impiattate il vostro riso rosso con gamberoni fave e limone ponendo sulla base del piatto, la purea di fave e con un coppapasta tondo date forma al risotto.

Terminate con qualche fava sgusciata, un gamberone, privato della coda e delle zampette, saltato velocemente in padella e con qualche zeste di limone.