ROSTICCERIA SICILIANA

rosticceria siciliana

La ROSTICCERIA SICILIANA è una varietà di specialità salate che non possono mai mancare in un bar siciliano, dove vengono offerte e consumate in ogni momento della giornata, dalla colazione fino all’aperitivo o al pasto consumato al volo. Sono sfiziosi prodotti da forno – pizzette e piccoli calzoni principalmente – morbidi e golosi, ricchi di ripieno e perfetti da mangiare in pochi morsi, capaci di trasformare una pausa dal lavoro in un momento allegro e indimenticabile della giornata.

A differenza di quanto si possa pensare, preparare queste piccole delizie non richiede troppo tempo e fatica: l’impasto con cui sono preparati, quasi una pan brioche, è morbido e profumato e non richiede lunga lievitazione, mentre il ripieno è semplice e naturalmente può variare a seconda dei gusti, a patto di scegliere sempre ingredienti di prima scelta. La tradizione richiede pomodoro e mozzarella per le pizzette e prosciutto e mozzarella nei calzoni, ma le varianti sono tante, quasi come i bar del Palermitano.

Mettetevi all’opera e troverete presto i vostri preferiti…

GUARDA ANCHE:

rosticceria siciliana
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni16 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

IMPASTO

500 g farina 00
15 g lievito di birra compresso
225 g acqua (tiepida)
40 g zucchero
15 g sale
50 g strutto (morbido)

FARCIA PER LE PIZZETTE

80 g passata di pomodoro
125 g mozzarella (asciutta)
q.b. origano secco
q.b. olio extravergine d’oliva

FARCIA E FINITURA DEI CALZONI

120 g prosciutto cotto alle erbe
100 g mozzarella (asciutta)
1 uovo
1 cucchiaio latte

Strumenti

PER LA ROSTICCERIA SICILIANA TI SERVIRA’

1 Ciotola
2 Teglie
1 Mattarello
1 Bilancia
1 Pennello

Passaggi

PREPARAZIONE ROSTICCERIA SICILIANA

Per preparare la ROSTICCERIA SICILIANA come prima cosa occupatevi dell’impasto di pasta brioche.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e tenetelo da parte. Nel vaso della planetaria o in una ciotola ampia ponete la farina, lo zucchero, il sale, lo strutto morbido e il lievito sciolto.

Amalgamate tutti gli ingredienti e lavorateli per 10 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.

Trasferitelo in una ciotola, copritelo con della pellicola o un panno e lasciatelo lievitare in forno spento con la luce accesa per almeno 2 ore o fino al raddoppio. La cosa importante per far si che il lievito si attivi è che la temperatura minima sia di 27°.

Terminata la lievitazione staccate dei pezzi di impasto, ottenendone 8 da 50 g per le pizzette e altri 8 da 60 g per i calzoni.

Stendete le palline più piccole ad uno spessore di 4 mm, ponete al centro due cucchiaini di passata di pomodoro condita con sale e origano, e la mozzarella. Io ho utilizzato della mozzarella per pizza, quindi ben asciutta.

Stendete anche le palline più grandi, ponete al centro un bastoncino di mozzarella avvolta nel prosciutto cotto. Bagnate i bordi con dell’acqua e chiudete a calzone. Sigillate per bene le estremità in modo che in cottura non si aprano.

Ponete sia le pizzette che i calzoni in due teglie, coprite con della pellicola e fate lievitare ancora 1 ora in forno.

Terminata la seconda lievitazione spennellate i calzoni con l’uovo miscelato al latte ed infornate la rosticceria siciliana a forno preriscaldato e statico a 200° per 20 minuti, fino a doratura.

Sfornate la rosticceria siciliana e gustatevela in tutta la sua soffice bontà.

rosticceria siciliana

VARIANTI

Potete sostituire lo zucchero con pari quantità di miele.

Realizzare altri rustici avvongendo l’impasto a spirale attorno a dei wurstel, spennellarli con l’uovo e cospargerli con semi di sesamo.

Aggiungere alle pizzette un filetto di acciuga e farcire i calzoni con della ricotta e del salame.

Seguimi sui social

FACEBOOK   INSTAGRAM   YOUTUBE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.