Ravioli di gamberoni e patate

Questi ravioli sono un primo piatto di mare gustoso dal ripieno ricco di gamberoni e patate e costituiscono un primo piatto delizioso e raffinato con cui stupire i vostri ospiti. Si tratta di una ricetta poco impegnativa che si prepara in poche e semplici mosse e che soddisferà i palati più esigenti. 

 

Seguimi anche su FACEBOOK

20150318_200210

Ravioli di gamberoni e patate

 

Ingredienti per 40 ravioli :

300 g di farina, 00

3 uova intere

4 cucchiai di acqua

2 cucchiai di Olio EVO

sale q.b.

 

Ingredienti per il ripieno :

8 gamberoni

200 g di patate

½ cipolla

½ bicchiere di vino bianco

Buccia di 1 limone

Sale q.b.

Noce moscata q.b.

Prezzemolo q.b.

 

Per il condimento :

1 kg di vongole veraci

300 g di pomodorini

1 spicchio di aglio

½ bicchiere di vino bianco

Prezzemolo q.b.

 

Procedimento :

Iniziate preparando la pasta. Versare la farina su una spianatoia, formare con le mani una fossetta, rompere le uova e cospargere un pizzico di sale, l’acqua e l’olio.

Impastare il tutto finché non si otterrà un composto liscio e morbido al tatto. Dovesse risultare secco, aggiungere ancora un pochino di acqua.

Se invece dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungere della farina.

20150318_121910

Una volta fatto l’impasto, avvolgerlo con pellicola, lasciarlo riposare e preparare il ripieno.
Lessare le patate con la buccia lavata e farle cuocere 30 minuti da quando inizia a bollire l’acqua.
Una volta cotte, farle intiepidire, sbucciarle e schiacciarle in una ciotola con uno schiacciapatate.
In seguito, in una padella con l’olio rosolate la cipolla tritata finemente. Aggiungete i gamberoni, sfumate col vino bianco e salate.

La cottura dei gamberoni non dovrà essere eccessiva, al massimo 2 minuti.
Tritare i gamberoni ed unirli alle patate. Mescolare gli ingredienti, regolare di sale, aggiungere la buccia di limone grattugiata, la noce moscata e il prezzemolo.

20150318_121824

Preparata la farcitura per i ravioli, stendere la pasta con l’utilizzo di una macchina per pasta fresca. La pasta dovrà essere abbastanza sottile per far esaltare il sapore del ripieno.

20150318_122604

Formare sulle sfoglie tanti di ripieno (un cucchiaino), distanziandoli più o meno di 5 cm l’uno dall’altro.

20150318_125124

Coprire con della pasta e ritagliare le forme necessarie .
Per essere sicuri che il raviolo non si apra, prima di incidere il taglio con il tagliapasta, bagnare con un pennellino la parte intorno al ripieno e una volta chiuso il raviolo, schiacciarlo con le dita lungo il bordo.

20150318_130634

Disporre i ravioli su un vassoio cosparso di farina.

Per il soutè di vongole

Iniziate con la spurgatura delle vongole, Ponetele in abbondante acqua fredda salata. Tenetele in ammollo per 1 ora, scuotendole di tanto in tanto. Dopodiché scolatele e passatele sotto l’acqua corrente, eliminando quelle che eventualmente si dovessero aprire. In una padella fate scaldare l’olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio.

Versate le vongole nell’olio, sfumate col vino bianco e fatele cuocere fino a quando si saranno aperte. Scolale allora dal condimento, sgusciane i due terzi e filtra il liquido di cottura e tieni le vongole in caldo. Nella stessa padella scalda altri tre cucchiai di olio e fate rosolare a fuoco vivace i pomodorini privati dei semi e tagliati a metà. 

A fuoco spento aggiungete anche i molluschi sgusciati, il liquido di cottura delle vongole filtrato e i gambi di prezzemolo tagliati a rondelle.

Nel frattempo, portate a ebollizione abbondante acqua in una pentola a cui avrete aggiunto le teste dei gamberoni, fatti cuocere per 5 minuti e poi tolti. Quindi salate leggermente e cuocete i ravioli. Scolate i ravioli al dente e versateli nel condimento di vongole, mescolando bene.

Fate saltare i ravioli a fuoco vivace, profumate con il prezzemolo mondato e tritato.

Serviteli ben caldi.

Precedente Cantucci datteri e cioccolato Successivo Cheesecake al doppio cioccolato