Crea sito

PIZZA MONTANARA AL FARRO

pizza montanara al farro

La PIZZA MONTANARA AL FARRO è una squisita variante del tradizionale fritto napoletano, perfetto finger food da offrire con l’aperitivo, come antipasto o merenda in una qualsiasi pausa della giornata. In ogni caso è straordinariamente buono e accolto da tutti con festa. Questa pizza fritta, più semplice e povera di quella tradizionale, sembra sia nata nei tempi difficili del Dopoguerra, quando le donne popolane la preparavano e vendevano in strada, per guadagnare qualcosa e sfamare altra povera gente. Ma le cose semplici, lo sappiamo, finiscono per piacere a tutti e così la montanara è giunta fino a noi.
Questa ricetta si caratterizza per l’impasto, particolarmente soffice e lievitato, che in frittura cuoce e si gonfia a dovere, con una crosticina croccante ed un interno morbidissimo. Il farro gli dona un gusto davvero speciale e rende queste pizzette ancor più interessanti, oltre che digeribili. La salsa di pomodoro ed il parmigiano le completano apportando, insieme, dolcezza e sapidità, in un vero trionfo di gusto e di consistenze.

pizza montanara al farro
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 175 gfarina 0
  • 175 gfarina di farro integrale
  • 190 gacqua (circa)
  • 10 glievito di birra fresco
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1 cucchiainosale
  • 400 gpassata di pomodoro
  • parmigiano Reggiano DOP
  • q.b.basilico
  • 500 mlolio di semi di arachide

Preparazione

  1. Preparare la PIZZA MONTANARA AL FARRO è davvero semplice e alla portata di tutti.

    IMPASTO

    Sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida e tenete da parte. Nel frattempo nel vado della planetaria con il frusta a foglia o in una ciotola capiente miscelate le farine.

    Unite l’olio, il lievito sciolto nell’acqua ed iniziate ad amalgamare gli ingredienti. Dopo 5 minuti inserite il sale, cambiate il gancio, mettendo quello a spirale, e lavorate l’impasto per altri 10 minuti fino a renderlo liscio ed omogeneo.

  2. Trasferitelo in una ciotola, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa, o in un luogo asciutto, per almeno 2 ore o fino al raddoppio del volume.

    SALSA DI POMODORO

    Nel mentre che l’impasto lievita occupatevi della preparazione della salsa di pomodoro.

    Ponete la passata in un pentolino, salate e lasciatela cuocere per 30 minuti a fuoco basso. Dovrete ottenere una salsa densa. Una volta cotta conditela con un filo d’olio extravergine d’oliva e lasciatela intiepidire.

  3. A lievitazione completata stendete delicatamente l’impasto con il mattarello ad uno spesso di 3 mm e ad un diametro di 10 cm.

    FRITTURA

    Bucherellate la superficie i rebbi di una forchetta e friggete in olio caldo a 180°. Cercate sempre di smuovere l’olio in modo da rendere uniforme la temperatura all’interno della pentola e rendere quindi uniforme la cottura.

    Man mano che son pronte scolatele e fatele asciugare su della carta assorbente.

  4. Condite con la passata di pomodoro, il formaggio grattugiato e una fogliolina di basilico.

    Servitela calda o tiepida.

    GUARDA ANCHE

    IMPASTO PIZZA 24 H DI LIEVITAZIONE

    PIZZA MARGHERITA

    PIZZA FRITTA CON RICOTTA E SALAME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.