Pesche dolci

Le pesche dolci sono una specialità soprattutto toscana e più precisamente della città di Prato. Ma si preparano anche in altre regioni. Questa mia versione infatti che si discosta dalla tradizione toscana si preparano in Emilia Romagna. 

Fanno la propria comparsa nelle vetrine del centro della città toscana, verso la seconda metà dell’Ottocento, grazie all’abilità dei fornai pratesi che la preparavano inizialmente con un impasto di pane raffermo, al quale davano la forma di una pesca spaccata, farcita di crema pasticcera, imbevuta di sciroppo rosso e vellutata con lo zucchero semolato. Ma è solo grazie ai pasticceri che le Pesche di Prato si sono evolute dalla ricetta iniziale diventando più morbide e ricche, da prodotto da forno a raffinata pasticceria.

 

Seguimi anche su FACEBOOK 

pesche dolciPesche dolci

Ingredienti per circa 20 pesche dolci

500 g di farina 00

2 uova medie

100 g di burro o margarina

150 g di zucchero

Scorza di un limone

16 g di lievito per dolci

Per la farcia

Crema pasticcera al limoncello  (la ricetta qui)

Per la finitura

Alcherms

Zucchero semolato q.b.

 

Procedimento

Su di una spianatoia o in una grossa ciotola ponete la farina, lo zucchero, il lievito, il burro morbido, le uova, la scorza di limone e lavorate il tutto.

Una volta, amalgamati gli ingredienti e ottenuto un panetto compatto, stendete la pasta, senza farla riposare, con il mattarello ad un altezza di mezzo cm.

A questo punto, con un coppa pasta o un bicchiere, ricavate tanti cerchi. Disponeteli ben distanziati su una teglia da forno rivestita di carta.

Infornate a forno caldo a 180° per circa 15 -20 minuti.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera al limoncello (RICETTA).

Una volta sfornati i biscottini, con molta delicatezza quando sono ancora caldi, muniti di un coltellino, scavate l’incavo dei biscotti (che conterrà poi la crema) facendo molta attenzione a non romperli.

A questo punto preparate un piatto con dentro alcherms e un piatto con dello zucchero semolato per la finitura delle pesche dolci.

Accoppiate i biscottini, che avrete farcito da ambedue i lati con la crema e bagnateli nell’alcherms, lasciandoli impregnare per bene, e passati nello zucchero semolato.

Precedente Pasta broccolo speck e mandorle Successivo Tiramisù al cocco