Parrozzo Abruzzese

Il Parrozzo è un gustosissimo dolce tipico dell’Abruzzo che tradizionalmente lo si associa al periodo natalizio. È molto diffuso soprattutto nella zona orientale della regione.

Si racconta che fu ideato e preparato nel 1920 da Luigi D’Amico, titolare di un laboratorio di pasticceria a Pescara. D’Amico ebbe l’idea di fare un dolce dalle sembianze di un pane rustico anche detto pane rozzo (da cui è derivato il nome “Pan rozzo”), che era una pagnotta semisferica che veniva preparata dai contadini con il granoturco e destinata ad essere conservata per molti giorni.

D’Amico fu ispirato dalle forme e dai colori di questo pane e riprodusse il giallo del granoturco con quello delle uova, alle quali aggiunse la farina di mandorle; invece, lo scuro colore dato dalla bruciatura della crosta del pane cotto nel forno a legna fu sostituito con la copertura di cioccolato.

La prima persona alla quale Luigi D’Amico fece assaggiare il parrozzo fu Gabriele D’Annunzio, che, estasiato dal nuovo dolce, scrisse un madrigale “La Canzone del Parrozzo”.

parrozzo
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40-45 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 6 Uova (medie a temperatura ambiente)
  • 200 g Zucchero
  • 200 g Farina di mandorle
  • 150 g Semolino
  • 60 ml Olio di semi di girasole
  • 1 Limoni (buccia)
  • 2 cucchiai Amaretto (liquore) (o Zibibbo)

Per la glassa

  • 200 g Cioccolato fondente al 70%
  • 2 cucchiai Olio di semi di girasole (o 40 g di burro)

Preparazione

  1. Preparare il PARROZZO è davvero molto semplice.

    Come prima cosa separate i tuorli dagli albumi mettendoli in due ciotole diverse.

    Montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e chiaro. A questo punto unite la scorza di limone, l’olio e il liquore e incorporateli al composto.

  2. Unite a questo punto anche le polveri, quindi la farina di mandorle e il semolino.

    Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e incorporateli delicatamente al composto mescolando dall’alto al basso.

    Imburrate ed infarinate il classico stampo a cupola per parrozzo e versatevi dentro il composto preparato.

  3. Fate cuocere nel forno preriscaldato a 170° per 40-45 minuti. Per verificarne la cottura fate la classica prova stecchino ponendolo al centro del dolce e se fuoriesce asciutto il dolce è pronto.

    Una volta cotto, lasciatelo intiepidire per 10 minuti e poi, con delicatezza, capovolgetelo su una griglia e fatelo raffreddare.
    Nel frattempo preparate la glassa al cioccolato.

    Sciogliete a bagnomaria il cioccolato insieme all’olio fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.

    Fatelo intiepidire per 5 minuti quindi colatelo sul dolce partendo dal centro. Aspettate che la glassa si solidifichi e se lo desiderate decoratelo a vostro piacimento.

  4. parrozzo

    Altri dolci di NATALE

Precedente Rotolo cocco e Nutella Successivo Zuppa etrusca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.