MONT BLANC con base croccante

mont blanc

Il MONT BLANC o Montebianco è un dolce tipico piemontese. La realizzazione del montebianco è molto semplice, basta munirsi di una buona materia prima, cioè di ottime castagne, preferibilmente di marroni, perché sono più dolci delle castagne e non hanno quel retrogusto amarognolo e, inoltre, occorre avere un pò di pazienza per sgusciarli tutti prima di procedere con la realizzazione del dolce.
L’origine di questo dolce è molto probabilmente francese, il nome montebianco, infatti, deriva dall’italianizzazione del nome originale della ricetta montblanc, ma dato che le radici di questo dolce vanno ricercate nei secoli scorsi è probabile che, come i marron glaces, sia nato sotto il regno dei Savoia quando Piemonte e Francia erano uniti. Il Monte Bianco stesso, a cui il dolce si riferisce, si trova giusto al confine tra l’Italia e la Francia, quindi al di là del campanilismo, è molto probabile che la ricetta sia nata in territorio comune per poi diffondersi in tutta Europa.

mont blanc
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgcastagne (o marroni)
  • 2 fogliealloro
  • 1 cucchiainosemi di finocchio
  • Mezzo cucchiainosale grosso
  • 300 mllatte
  • 120 gzucchero
  • baccello di vaniglia
  • 40 mlrum
  • 50 gcacao amaro in polvere
  • 1 rotolopasta sfoglia
  • 200 mlpanna fresca liquida
  • 20 gzucchero a velo

Strumenti

  • Pentola
  • Schiacciapatate
  • Cucchiaio di legno
  • Sac a poche

Preparazione

  1. La preparazione del MONT BLANC è molto semplice ma richiede un po di tempo per la sua perfetta riuscita.

    In una grande pentola mettete l’acqua con il pizzico di sale grosso, i semi di finocchietto e le foglie di alloro. Portate ad ebollizione e unite le castagne incise con un coltello, facendole bollire a fuoco medio per circa 30-40 minuti.

    Quando sono pronte estraetele dalla pentola con una schiumarola, sbucciatele e privatele della pellicina interna. Vi suggerisco di fare questa operazione con le castagne calde, in modo che sia più facile eliminare la pellicina.

  2. Una volta pelate ponetele in una pentola sul fuoco con il latte, lo zucchero, la vaniglia tagliata a metà e il cacao . Fate bollire il tutto mescolando continuamente per 15-20 minuti o fino a quando il composto non risulterà cremoso e abbastanza asciutto.

    Passato il tempo di bollitura passatele con uno schiacciapatate e raccogliete la purea in una ciotola. Impastate bene la purea con il rum e lasciatela raffreddare.

    Una volta fredda copritela con la pellicola trasparente e ponetele in frigorifero a riposare per almeno 1 ora.

  3. Intanto che l’impasto riposa in frigo occupatevi della preparazione della base croccante. Stendete la pasta sfoglia e con un coppa pasta ricavate tanti cerchi quanti ve ne servono.

    Poneteli su una placca da forno rivestita con l’apposita carta, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta, quindi spolverate leggermente ogni disco con dello zucchero semolato ed infornate a forno già caldo a 180° per 10 – 15 minuti.

    Una volta che avrete terminato tutte le preparazioni, passate all’assemblaggio del Mont blanc.

    Montate la panna ben fredda con lo zucchero a velo e ponetela in una sac a poche.

    In un piatto da portata disponete per prima la sfoglia croccante, poi con uno schiacciapatate a fori grossi, passate il composto di castagne, facendolo cadere a pioggia.

  4. Decorate il Mont Blanc con ciuffetti di panna montata, marron glacé o meringhe.

    GUARDA ANCHE

    CROSTATA DI CASTAGNE CON MANDORLE. CIOCCOLATO E CAFFE’

    BISCOTTI CUOR DI CASTAGNE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.