Mezzelune di pizza con Philadelphia e pesto

Queste mezzelune di pasta pizza ripiene di Piladelphia e pesto, sono un antipasto o un finger food davvero sfizioso e molto gustoso. Sono un piatto che mette sempre daccordo tutti. La cottura in forno poi, le rende di sicuro più leggere.

 

Mezzelune

 

 

Ingredienti per la pasta :

500 g di farina di semola di grano duro
300 g di acqua
1/2 cubetto di lievito di birra
un cucchiaio di olio extra vergine di oliva
mezzo cucchiaio di zucchero
mezzo cucchiaio di sale

Per il ripieno :

200 g di Philadelphia

Pesto q.b.

Per decorare : semi di sesamo e di papavero.

 

Procedimento:

come prima cosa sciogliete il lievito in 100 g di acqua tiepida e mescolate per bene con un cucchiaino. In una ciotola disponete la farina e unite lo zucchero ed il lievito sciolto nell’acqua.  

Cominciate ad impastare, versando a poco a poco la rimanente acqua tiepida. Aggiungete il sale.

Quando avrete ottenuto un bel panetto, aggiungete un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo e non molto appiccicoso.

Fate lievitare la base per pizza per almeno un’ora, io solitamente copro la ciotola con dentro il panetto con un panno umido e la faccio lievitare  dentro il forno spento.

Trascorso il tempo di lievitazione, potrete stendere la base per pizza . Stendetela con uno spessore di circa 3 mm e ricavate dei cerchi del diametro di 10 cm circa.

Riempite ogni cerchio di pasta con il composto di philadelphia e pesto, chiudere a mo di raviolo aiutandovi con i lebi una forchetta, spolverizzateli con dei semi di sesamo e di papavero.

Infornate le mezzelune a forno già caldo a 200° per 15/20 minuti, o comunque fino a doratura.

Alternativa, meno leggera, è la frittura in abbondante olio di semi di arachide.

Precedente Muffin melanzane e pesto Successivo Cheesecake fredda al caffè