Crea sito

Fritto misto Piemontese

frittomisto_1

 

Per 4 persone:

4 bistecchine di vitello

4 bistecchine di pollo

4 polpettine di carne di vitello macinata

mezzo  cervello

un lacetto (animella), 200 grammi di

filoni (schienali) di vitello

4 fettine di fegato,

8 pezzetti di salsiccia

4 amaretti

4 uova

farina di frumento 00

pane grattugiato

olio extravergine di oliva

sale

Per il semolino dolce:

125 grammi di semola raffinata di grano duro

la scorza di un limone

1/2 litro di latte,

200 grammi di zucchero

In stagione:

8 costolette di agnello o capretto

2 funghi  porcini

2 mele renette

Tempo di preparazione e cottura:

2 ore e un quarto, più il riposo

 

Procedimento :

Preparate prima il semolino. Portate il latte a bollore con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata e aggiungete a pioggia la semola  amalgamando con una frusta. Cuocete per cinque minuti, rovesciate in uno stampo e lasciate raffreddare per un giorno. 

Sbollentate la cervella, i filoni e il lacetto per tre minuti e scolateli. Tagliate tutte le carni a fettine e il semolino freddo a losanghe. Infarinate gli amaretti.

Battete un uovo, immergete i semolini e gli amaretti infarinati passateli nel pane grattugiato. Passate le carni nelle altre due uova battute e nel pangrattato.

Nella stagione propizia preparate, seguendo il medesimo procedimento, le costolette di agnello o capretto, i funghi e la mela, precedentemente puliti e affettati.

Amalgamate l’ultimo uovo con la carne tritata, il parmigiano grattugiato, il pepe; formate delle polpettine e impanatele.

Fate friggere tutti gli ingredienti impanati in extravergine di oliva bollente: prima il dolce, poi il salato, curandovi di cambiare l’olio ogni volta. A parte, rosolate il fegato infarinato e la salsiccia.

Servite il fritto misto caldissimo, accompagnandolo con fettine di limone.