Cous cous di pesce

Il cous cous è tipico delle cucina del Nord Africa e della Sicilia Occidentale. Non è altro che un agglomerato di granelli di semola cotti al vapore. In Italia il cous cous é preparato nel trapanese, in Sicilia; è cotto a vapore in una speciale pentola di terracotta smaltata, ma il condimento, a differenza di quello magrebino, è un brodo di zuppa di pesce. Ecco la mia versione con peperoni e pomodorini confit.

 

cous cous di pesce

Ingredienti per 4 persone: 

250 g di cous cous

250 g di acqua

2 noci di burro

Olio q.b.

Sale q.b.

2 spicchi d’aglio

Prezzemolo q.b.

Pepe nero q.b.

½ cipolla

200 g di scampi o gamberi

500 g di cozze

300 g di vongole

200 g di anelli di calamaro

20 pomodorini  confit

passata di pomodoro

1 peperone giallo o rosso

 

 cous cous di pesce

Procedimento :

per preparar il cous cous la prima cosa da fare è mettere a bollire l’acqua con un pizzico di sale e due cucchiai di olio di oliva. Una volta raggiunta la temperatura di ebollizione versate il cous cous a pioggia, aiutandovi con un cucchiaio a livellare la superficie. Passati 2/3 minuti aggiungete il burro e riaccendete il fuoco a fiamma molto bassa, mescolando per distribuire il burro. Spegnete dopo due minuti e con una forchetta sgranate il cous cous.

 

Per il condimento :

In due tegami mettete a rosolare dell’olio e dell’aglio e usatene uno per far cuocere le vongole e l’altro per far cuocere le cozze. Quando i gusci si iniziano ad aprire sfumate con un mezzo bicchiere di vino bianco e spolverate con un pochino di prezzemolo. A cottura ultimata, rimuovete i molluschi dai gusci e riponeteli a parte, filtrate i liquidi di cottura con un colino a maglie strette per eliminare possibili residui di sabbia e rimettete in padella con la passata. Cuocete per 10 minuti facendo attenzione a non far ridurre troppo il sughetto.

In una padella molto capiente mettete a scaldare due cucchiai di olio di oliva con un paio di spicchi d’aglio.  Quando questo sarà ben dorato aggiungete gli anelli di calamaro e lasciate cuocere un paio di minuti e aggiungete anche gli scampi, e i molluschi precedentemente cotti.

Saltare velocemente a fuoco vivace il peperone tagliato a listarelle salando e pepando. Badate bene il peperone non deve stracuocere ma deve restare bello sodo.

A cottura ultimata non resta che versare il cous cous nel condimento girando bene per amalgamare i sapori, aggiungendo i pomodori confit che daranno un tocco in più alla preparazione, il prezzemolo , il pepe, l’ olio e il sale se necessario.

Potete servirlo caldo oppure freddo a seconda dei vostri gusti.

Buon appetito

Precedente Polpette di zucchine e carote al forno Successivo Ravioli philadelphia e salmone con salsa al pesto