Crea sito

Cavoletti di Bruxelles gratinati

I CAVOLETTI DI BRUXELLES GRATINATI sono un contorno gustoso e davvero molto facile e veloce da realizzare, che prevede pochi e semplici ingredienti ma che risulta molto appagante. Il gusto delicato dei cavoletti viene esaltato dalla besciamella, che in forno forma una crosticina gratinata davvero deliziosa.

A dispetto del nome, i cavoletti di Bruxelles sono coltivati soprattutto nell’Europa centro-settentrionale e sono una verdura tipica della stagione invernale. Si chiamano cavoletti di Bruxelles, ma con il Belgio pare che non abbiano molti rapporti. Secondo la tradizione, sembra che siano originari dell’Italia e che sia stati poi importati in Belgio dai legionari romani. Insomma, una verdura deliziosa di cui dobbiamo riappropriarci.

 

Seguimi anche sui social

FACEBOOK         INSTAGRAM         PINTEREST         TWITTER         YOUTUBE

cavoletti di Bruxelles gratinatiCavoletti di bruxelles gratinati

 

 

Ingredienti

250 g di cavoletti di Bruxelles

150 ml di besciamella (qui la ricetta)

40 g di parmigiano grattugiato

1 pizzico di Noce moscata

Sale e pepe

VIDEO RICETTA

 

Procedimento

Per iniziare mondate e lavate i cavoletti di Bruxelles. Tuffateli in abbondante acqua bollente salata per circa 5 minuti.

Scolateli e fateli intiepidire leggermente. Privateli della base e tagliateli a metà.

Prendete una teglia adatta per il forno, imburratela e posizionate i cavoletti di Bruxelles con il cuore rivolto verso l’alto.

Ponete su ognuno un cucchiaino di besciamella, spolverate con il parmigiano, pepate ed infornate a forno ventilato già caldo a 180° per circa 15-20 minuti o fino a quando non si formerà una bella crosticina dorata in superficie.

Fate intiepidire leggermente e serviteli come contorno o in porzioni abbondanti come piatto unico.

 

CAVOLETTI DI BRUXELLES

I cavolettidi Bruxelles appartengono alla famiglia dei cavoli. Contengono una buona quota di sali minerali, tra cui fosforo e ferro; proteine; fibre; e vitamine, in particolare vitamina C, vitamina A, vitamina K e vitamine del gruppo B. Sono una miniera di antiossidanti, tra cui tiocianati, indoli, zeaxantina, sulforafano e isotiocianati; per questo motivo sono considerati un alimento utile nella prevenzione dei tumori, in particolare di quelli della prostata, del seno e del colon.

CURIOSITA’: anticamente, la loro acqua di cottura era usata come rimedio per smaltire le sbornie.