Crea sito

Casatiello napoletano

casatiello napoletano

Il casatiéllo è un tipico rustico della cucina napoletana preparato nel periodo di Pasqua. La diffusione del casatiello, così come della pastiera, altro piatto napoletano tipicamente pasquale, risale almeno al ‘600.  È preparato a partire da una pasta da pane, conciata con formaggio, strutto, cicoli e altri salumi e rilievitata, indi cotta, preferibilmente in forno a legna.
Mentre il tortano si consuma tutto l’anno, il casatiello è specifico del periodo di Pasqua (esso simboleggia la corona di spine delCrocifisso). A Pasqua molte panetterie vendono pasta da pane lievitata naturalmente che poi i consumatori avranno cura di conciare come da tradizione e cuocere nei forni di casa. Esistono anche diverse versioni dolci.

Una versione dolce del casatiello è preparata con uova, zucchero, strutto e glassa, e decorata in superficie con confetti colorati (in lingua napoletana diavulilli): tale variante è diffusa a Caserta ed è l’unica conosciuta nell’area vesuviana costiera. Altre versioni dolci sono diffuse a Monte di Procida e nel nolano.

Nel casatiello le uova vengono posizionate intere, crude e con il guscio, e vengono cotte insieme al rustico.

 

 Seguimi anche su FACEBOOK 

casatiello napoletanoCasatiello napoletano

Per la pasta

500 g di farina 0

1 cubetto di lievito di birra

50 g di strutto

250 g di acqua circa

2 cucchiaini di sale

Pepe q.b.

Per il ripieno

150 g di provolone piccante

150 g di emmenthal

250 g di salame tipo napoli

Per guarnire

4 uova

casatiello napoletanoCasatiello napoletano

Procedimento

Per preparare il CASATIELLO iniziate sciogliendo il lievito nell’ acqua leggermente tiepida.

In una ciotola o su di una spianatoia disponete la farina a fontana, mettete al centro lo strutto, il sale, abbondante pepe, il lievito sciolto nell’acqua, e mescolate tutto fino a ottenere una pasta morbida che lavorerete con forza per 10 minuti battendola sul tavolo (se necessita aggiungete altra acqua tiepida).

Una volta ottenuto il panetto riponetelo in una ciotola, coperta con pellicola trasparente, e fatelo lievitare in un luogo tiepido per almeno 2 ore o fino a raddoppio del suo volume.

A lievitazione ultimata preparate gli ingredienti del ripieno. Tagliate tutti i formaggi e il salame a dadini.

Quando la pasta sarà cresciuta, staccatene una piccola parte e tenetela da parte.

Battete tutto l’impasto rimanente con le mani, ottenendo un rettangolo, e stendetela allo spessore di un centimetro.

Disponete uniformemente il ripieno su tutta la superficie e arrotolate molto bene e con delicatezza la pasta.

Ungete di strutto uno stampo da ciambella o il tradizionale ruoto, disponetevi il rotolo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità e rimettetelo a crescere in luogo tiepido coprendolo con un panno.

Quando il casatiello avrà lievitato (accorreranno almeno due ore), disponete le 4 uova su di esso a intervalli regolari, e fermatele con delle striscioline incrociate fatte con la pasta che avete tenuto da parte.

casatiello

Infine infornatelo a forno già riscaldato a 160° per i primi 10 minuti poi a 170°-180° per altri 40-45 minuti.

Sformatelo quando sarà tiepido e gustatevelo in tutta la sua immensa bontà.

GUARDA ANCHE: