Crea sito

Bollito

bollito

Il bollito è una specialità culinaria tipica della cucina italiana e piemontese in particolare. È un secondo piatto costituito da vari tagli di carne che vengono fatti bollire a lungo e poi serviti insieme molto caldi, con l’aggiunta delle verdure bollite insieme alla carne, solitamente carote, zucchine e patate, oltre ad eventuale purè di patate.

Spesso è presente anche il cappone, in alternativa la gallina o il pollo ruspante. Talora viene aggiunto anche del maiale, sotto forma di zampone o cotechino, che devono essere cotti a parte (così come la lingua). Il bollito viene spesso accompagnato da salse, tra le quali: maionese, senape, cognà, bagnet verd, bagnet ross e salsa verde; spesso sono presenti la mostarda di Cremona e una ciotola di brodo bollente.

Il piatto è tradizionalmente invernale, ma non è inusuale reperirlo anche in altri periodi dell’anno.

Questa è la mia versione notevolmente alleggerita.

Seguimi anche su FACEBOOK

bollitoBollito

Ingredienti per il bollito

600 g carne bovina in un unico pezzo

1 cipolla grande

1 gambo di sedano

2 carote

1 ciuffo di prezzemolo

Pepe nero in grani q.b.

2 chiodi di garofano

Sale grosso q.b.

 

Per la salsa verde

100 g prezzemolo

2 spicchi aglio

3 filetti di acciughe sott’olio

2 tuorli di uova sode

1 cucchiaio scarso di capperi

40 g di aceto

60 g pane raffermo

80 g olio evo

Sale e pepe q.b.

 

Bollito

 

Procedimento

La preparazione del BOLLITO è veramente facile e veloce.

Iinnanzitutto pulite le verdure (carote, cipolla, sedano) e ponetele in una pentola capiente, con i chiodi di garofano e alcuni grani di pepe nero. Aggiungete quindi l’acqua fredda, in modo tale da coprire abbondantemente le verdure, salate e ponete sul fuoco.

Una volta che il brodo avrà taggiunto il bollore aggiungete la carne. Coprite e fate cuocere a fuoco dapprima moderato e poi più dolce per almeno due ore. Verso fine cottura aggiungete un ciuffo di prezzemolo.

Nel frattempo dedicatevi alla salsa verde. In primo luogo mondate e lavate accuratamente il prezzemolo, curandovi di asciugarlo accuratamente. Tritatelo poi finemente con un coltello o, meglio, con la mezzaluna.

Pulite l’aglio, dissalate i capperi (se sottosale) e tritate aglio, capperi e acciughe fino a renderli una pasta cremosa. Tagliate a pezzetti il pane raffermo, privato della crosta, e bagnatelo con l’aceto.

Nel frattempo fate bollire le uova e, non appena sode, passate al setaccio il tuorlo e unitelo alla mollica di pane che avrete schiacciato e ridotto in un composto molto fine.

A questo punto unite in un’unica terrina il tuorlo e la mollica, la salsa di acciughe, i capperi, l’aglio e il prezzemolo tritato, aggiungendo olio e aggiustando di sale e pepe fino a rendere la salsa omogenea.

Servite quindi la carne ben cotta, tagliata a fette piuttosto grandi, accompagnandola con la salsa verde.

Di contorno ottime le patate bollite, che ben si sposano con la salsa verde, mostarde, senape oppure un cremoso purè.

Una risposta a “Bollito”

  1. Gran piatto! In particolare davvero buona la salsa verde, che si sposa benissimo con la carne. Ricordo che una volta la trovava anche nelle osterie, con le acciughe sott’olio. Una meraviglia!

I commenti sono chiusi.