Bignè fatti in casa

I bignè, apprezzati da tutti per la loro bontà, non sono che una pasta dalla forma tondeggiante. Si realizzano preparando una pasta choux, inserita in una tasca da pasticcere, con bocchette di vario diametro e scanalatura, e successivamente spremuta in piccole quantità su una placca da forno e cotta. Al variare delle bocchette e delle forme impresse, si ottengono diversi risultati estetici. I gusci di bignè cuociono brevemente a temperature intorno ai 200º e nel cuocere gonfiano divenendo leggeri e cavi all’interno. Questa stessa cavità viene riempita di farcitura; successivamente il dolce viene coperto di glassa. A seconda del ripieno assumono un nome preciso, che spesso viene usato solo in alta pasticceria.

bignè
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    30-40 bignè
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 150 ml Acqua
  • 80 g Burro
  • 10 g Zucchero
  • 1 pizzico Sale fino
  • 150 g Farina 00
  • 4 Uova (medie)

Preparazione

  1. bignè

     

    Versate in una pentola l’acqua, il burro, lo zucchero e un pizzico di sale.

    Non appena l’acqua inizierà a bollire, togliete dal fuoco e aggiungete la farina tutta in una volta mescolando energicamente.

  2. Quando la farina si è incorporata all’impasto, rimettete la pentola sul fuoco e mescolate il composto, con un cucchiaio di legno, finché non si stacca dalle pareti e sarà bello sodo.
    Togliete il composto dal fuoco, lasciatelo intiepidire e aggiungete le uova, una alla volta, aspettando che il primo uovo si incorpori bene al composto prima di aggiungerne un altro.

  3. L’impasto finale dovrà avere la consistenza di una crema pasticcera.
    Versate l’impasto in una sac a poche, rivestite una teglia da forno con l’apposita carta e formate dei bignè della grandezza di una noce.

  4. Cuocete a forno statico e preriscaldato a 190° per circa 25 minuti. Ponete una pallina ricavata da carta di alluminio nella parte superiore della porta del forno, in modo tale, che lasciandolo socchiusa l’umidità fuoriesca.

    Sfornate i vostri i bignè e lasciate raffreddare completamente.

    Una volta freddi saranno pronti per essere riempiti con qualsiasi tipologia di ripieno.

 
Precedente Cantucci cioccolato e nocciole Successivo Profiteroles a modo mio

Lascia un commento

*