Triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele

Siccome vorrei provare tutte le farine che esistono al Mondo, questa era la volta della farina di grano saraceno! Attenzione: nonostante il suo nome, il grano saraceno non è un cereale ma una pianta erbacea…dunque è senza glutine! Ed essendo senza glutine bisogna lavorare la farina di grano saraceno in un certo modo per far sì che la pasta non si sfaldi in cottura. Il mio consiglio è di sperimentare fino a quando non otterrete la ricetta che sembra più giusta per voi.

Se cercate una ricetta per preparare la pasta fresca di grano saraceno senza glutine, queste sono le proporzioni: 300 gr di farina di grano saraceno, 2 albumi, 125 ml di acqua. Se invece non avete problemi di glutine e preferite un sapore meno intenso, potete aggiungere alla farina di grano saraceno della farina bianca (come vi spiego sotto nella ricetta). La mia versione è senza uova, ma se preferite preparare la pasta con le uova, le proporzioni sono 1:1 : 1 uovo per 100 gr di farina.

Per questa pasta fresca ho pensato ad un condimento dal retrogusto dolciastro che andasse a smorzare un po’ il gusto particolare e abbastanza forte del grano saraceno.

I triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele sono dunque un primo piatto buonissimo, salutare e anche molto facile da preparare!

Triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele

Triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele

Ingredienti:

Per la pasta senza uova

  • 400 gr di farina di grano
  • 100 gr di farina bianca
  • 3 dl di acqua

Per il condimento

  • 1 cespo di radicchio
  • 1 cipolla
  • olio evo qb
  • sale qb
  • 100 gr di ricotta
  • 2 cucchiai di miele
  • pepe qb

Triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele

Versare le due farine nella ciotola della planetaria, montare il gancio e azionare a velocità 1. Nel frattempo, versare a filo l’acqua. Quando la farina avrà assorbito l’acqua, spegnere la planetaria e versare il composto in una tavola di legno infarinata e formare una palla soda impastando a mano. Tagliare dei pezzi di impasto e stenderli molto sottili con il mattarello. Tagliare con un coltello affilato non seghettato delle striscioline e, dalle striscioline, dei triangoli. Mettere da parte.

Preparare ora il condimento. Pulire e tagliare finemente il radicchio, tritare la cipolla e metterli a cuocere in una padella capiente con un filo d’olio (aggiungere un goccio d’acqua se dovessero asciugarsi troppo). Nel frattempo, in una ciotola amalgamare bene il miele con la ricotta e aggiungere pepe a piacere. Una volta che il radicchio è cotto, spegnere il fuoco, versare nella padella anche la ricotta e amalgamare bene. Cuocere quindi la pasta in acqua bollente salata e scolarla con una schiumarola direttamente nella padella con il condimento. Mescolare bene e servire immediatamente.

Triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele

Se ti è piaciuta questa ricetta, seguimi anche sui social per non perdere nessuna delle mie prelibatezze!

Facebook – Twitter – Google+ – Instagram – Pinterest

Precedente Lasagne scarola, scamorza e salsiccia Successivo Zuppa di fregola e zucca aromatizzata al forno

2 commenti su “Triangoli di grano saraceno radicchio, ricotta e miele

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.