Crea sito

Taralli alla birra con pepe e curcuma

I taralli alla birra con pepe e curcuma sono uno snack sfizioso da gustare in ogni momento della giornata. In più, sono facili e veloci da preparare, dunque perfetti se hai ospiti a cena all’ultimo minuto.
La procedura è la stessa che utilizzato per i tarallini al vino bianco con peperoncino, ovvero ho usato solamente la cottura in forno senza farli prima bollire, e anche loro non necessitano di lievito: risulteranno comunque friabili e croccanti.

Taralli alla birra con pepe e curcuma
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti per ottenere 12 taralli da 35 gr

  • 100 gBirra chiara
  • 8 gSale
  • 55 gOlio extravergine d’oliva
  • 10 gCurcuma in polvere
  • 75 gSemola
  • 175 gFarina tipo 1 (oppure 00)
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Taralli alla birra con pepe e curcuma

    Nella ciotola della planetaria versare la birra, il sale, l’olio extravergine d’oliva e mescolare bene fino a far sciogliere il sale. Va benissimo anche farlo a mano, con un cucchiaio di legno.

    Aggiungere la curcuma, le farine e il pepe. Azionare la planetaria e impastare con la foglia fino a quando la farina non ha assorbito tutti i liquidi. Dunque formare un panetto e farlo riposare qualche minuto, ricoperto da pellicola trasparente.

    Dividere l’impasto in palline da 35 gr (ne verranno circa 12) e formare dei salsicciotti spessi più o meno 1 cm. Prendere le due estremità di ogni salsicciotto, sovrapporle una sull’altra per formare una specie di ciambella allungata e schiacciare leggermente con le dita per farle aderire.

    Disporre i taralli su una teglia ricoperta da cartaforno e cuocerli a forno preriscaldato a 220° per 30 minuti.

Note e consigli

Dividendo l’impasto in tante palline dello stesso peso ti faciliterà ad avere i taralli tutti della stessa dimensione: aiutati con un tarocco o un coltello e una bilancia da cucina.

I taralli alla birra con pepe e curcuma si conservano per 4/5 giorni chiusi bene in un sacchetto o in un contenitore di latta.

Puoi anche impastare i taralli a mano, senza l’aiuto della planetaria. Non è necessario impastarli molto.

Potrebbero interessarti anche:

Crocchette di fagioli con scamorza filante

Vellutata di carote alla curcuma

Tarallini al vino bianco con peperoncino

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.