Crea sito

Pasta frolla classica

La pasta frolla classica è una delle basi più utilizzate in pasticceria: facile e veloce da preparare, è perfetta per la realizzazione di tante crostate, tartellette e biscotti.
Per un risultato perfetto è consigliabile l’utilizzo di prodotti di ottima qualità, che certamente fanno la differenza! Un altro accorgimento è di impastare il meno possibile la pasta frolla, perché teme molto il caldo, si surriscalda e il burro tende a sciogliersi.
Per quanto riguarda la cottura invece, dipende da che uso dovrai poi farne: per esempio per una crostata semplice servono almeno 40 minuti, invece per dei biscotti dai 10 ai 15 minuti.
Come tutte le ricette classiche tradizionali, esistono tantissime varianti! Clicca QUI e troverai quelle che ho provato io.

Pasta frolla classica
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti

Ingredienti

  • 300 gFarina 00
  • 150 gZucchero a velo
  • 150 gBurro (a temperatura ambiente)
  • 2Uova
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Vaniglia

Preparazione

  1. Pasta frolla classica

    Disporre la farina a fontana su un piano di lavoro oppure in una ciotola capiente, aggiungere il burro e iniziare ad amalgamarlo alla farina con la punta della dita. Quindi aggiungere lo zucchero e le uova. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio e non appiccicoso. Dunque creare un panetto, foderarlo con della pellicola e lasciarlo risposare in frigorifero per circa 30 minuti prima di utilizzarlo per preparare quello che preferisci.

Note e consigli

Se vuoi velocizzare i tempi, invece che 30 minuti in frigorifero, puoi mettere la pasta frolla classica in freezer per 15 minuti. Attenzione: consiglio di creare un panetto piatto e rettangolare, così non ci mette troppo a raffreddarsi e hai già la forma pronta da stendere.

Sappi che il panetto di pasta frolla va steso da freddo, su un piano di lavoro ben infarinato. Dunque se l’impasto dovesse ammorbidirsi troppo, riponilo in frigorifero per 15 minuti.

Puoi aromatizzare la pasta frolla con la scorza di limone o di arancia, o con le spezie che preferisci.

Se ti avanza della pasta frolla, puoi conservarla in frigorifero fino a 4 giorni, oppure puoi congelarla. Quando la vuoi utilizzare, passala in frigorifero il giorno prima per una scongelazione lenta.

Potrebbero interessarti anche:

Pasta frolla al cacao

Pasta frolla montata

Pasta frolla salata

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.