Arrosto alla birra con verdure

Lo ammetto: io non ho mai cotto l’arrosto insieme alle verdure, perché non so mai cosa cuoce prima e cosa dopo. Ma il fatto del “quando sono cotte le verdure, è cotta anche la carne” mi ha aperto un mondo! E, diciamocelo, è tutto più buono: le verdure assorbono i succhi della carne e anche la carne è più morbida.

Questa è una mia ricetta svuota frigo/freezer/dispensa, in quando avevo in freezer un bel trancio di coscia di maiale, le verdure da far andare e, beh, la birra in casa non manca mai! Dunque ecco il mio arrosto alla birra con verdure. Potete utilizzare la birra che preferite: io sono andata sul classico, utilizzando una birra chiara. Stessa cosa per le verdure: quelle che vi piacciono di più o quelle che avete in casa. Il risultato non cambia: è sempre sbalorditivo! L’arrosto rimane morbido, saporito e buonissimo anche il giorno dopo. Poi è semplicissimo da realizzare, in pratica fa tutto da solo: basta lasciarlo marinare tutta la notte (più tempo sta e meglio è!) e poi una volta in forno non dovete fare proprio nulla.

L’importante è però far sigillare la carne. Questa operazione consiste nello scottare tutti i lati (anche le estremità) della carne a temperatura elevata e in tempi brevi, per far sì che l’arrosto abbia un colore e un sapore molto allettanti!

Io non ho utilizzato un termometro con sonda per vedere quando era cotto l’arrosto, ma basta sapere che mezzo chilo di carne a 180° cuoce in circa mezz’ora. Se invece preferite utilizzare la sonda, sappiate che la carne di maiale deve essere sempre cotta molto bene (come anche il pollame) e la sua temperatura “al cuore” deve essere tra i 75° e gli 85°.


Arrosto alla birra con verdure

Ingredienti:

  • un trancio da 800 gr di coscia di maiale
  • 33 cl di birra
  • erbe aromatiche a scelta qb (rosmarino, oppure anche il mix già pronto per arrosti)
  • sale e pepe qb
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva qb
  • 3 carote
  • 2 scalogni
  • 3 zucchine
  • 6 patate piccole o 3 grandi
  • 2 peperoni lunghi verdi dolci

Preparare il trancio di coscia di maiale la sera prima di cucinarlo. Massaggiare la carne con le erbe aromatiche tritate finemente, sale, pepe e olio. Trasferirla poi in una ciotola capiente con le carote pulite e tagliate a bastoncini, gli scalogni tagliati grossolanamente, l’aglio e versare 3/4 della birra che preferite. Coprire con la pellicola trasparente e lasciare marinare in frigorifero per tutta la notte.

Il giorno seguente togliere dal frigorifero la carne 1-2 ore prima di cuocerla.

Preparare le verdure: pulire e tagliare grossolanamente le patate, le zucchine e i peperoni lunghi verdi (facendo attenzione ad eliminare tutti i semini interni). Mettere il tutto in una ciotola e condirle con le erbe aromatiche, sale, pepe, olio e lasciarle insaporire. Nel frattempo, in una padella far scaldare 2 cucchiai d’olio e, quando sarà ben caldo, sigillare il pezzo di carne, ovvero rosolare il pezzo di carne in tutti i suoi lati (versando il padella anche la birra dove ha marinato). Quando il pezzo di carne sarà ben rosolato trasferirlo in una teglia rivestita da carta forno e aggiungere anche le verdure. Versare il quarto di birra che non si era utilizzato nella padella per recuperare tutti i succhi della carne e versare poi il tutto nella teglia sopra la carne e le verdure. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 1 ora. Gli ultimi 10 minuti, accendere il grill per far abbrustolire le verdure.

Servire l’arrosto a fette ben caldo.

Se ti è piaciuta questa ricetta, seguimi anche sui social per non perdere nessuna delle mie prelibatezze!

Facebook – Twitter – Google+ – Instagram – Pinterest

Precedente Zuppa di fregola e zucca aromatizzata al forno Successivo Radicchio al forno con speck e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.