Ciocchi nevati

Ricetta fatta tempo fa e ripescata dai miei archivi cartacei (sto facendo ordine) l’avevo presa da internet e tra tante questa mi era piaciuta particolarmente. L’autore/trice però purtroppo non riesco più a trovarlo/a (non me l’ero scritto 🙁 )…se qualcuno la riconosce come propria, per favore, si faccia vivo (così posso quantomeno, linkare al blog di origine).

My sweet little place: Questi bocconcini cioccolatosi è una delle tante idee trovate nel web che decido di sperimentare ed è proprio con ricettine come questa che virtualmente entro nel mio angolino dei sogni e comincio a impastare, farcire, cuocere e decorare. Il mio angolino ideale in cui esprimere la mia curiosità e creatività, è un piccolo ed ingombro laboratorio di cucina; me lo vedo pieno di pentole di creme e composte di frutta sbuffanti su allegri fornelli, teglie ripiene di biscotti fragranti che liberano nella cucina profumo di vaniglia e cioccolato. Al centro della stanzetta si trova un grande tavolo di marmo bianco cosparso di farina e pieno di terrine di uova fresche di campagna e ciotole di burro di malga.  Alle pareti ci sono piastrelle bianche e lucide, con una bordura sottile blu e rastrelliere di rame a cui sono appese file e file di padelle, teglie e di attrezzi di ogni dimensione e forgia, pronti per essere usati ad accogliere ingredienti  macinati, miscelati o impastati per dar vita ad un nuovo sogno. In un angolo un grande forno vecchio-stile in cui stanno cuocendo prelibatezze alla frutta e nell’altro angolo un enorme frigorifero con la portiera di vetro pieno zeppo di torte, pasticcini, praline, tortine. Da quel modesto laboratorio escono piccole e grandi magie in grado di rendere felice chiunque sia attratto da eloquenti ed inebrianti effluvi. E tu che sei passato di qui, se vuoi, te ne metto un po’ in un sacchetto di carta, così li puoi mangiare mentre vai.

ciocchi nevati

Ingredienti:

  • 150 gr di cioccolato fondente (130 gr nella ricetta originale)
  • 50 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 220 gr di farina
  • 50 gr di cacao amaro
  • 1 bustina di lievito
  • zucchero a velo per la finitura

Procedimento:

  1. ciocco1Tritare il cioccolato fondente e scioglierlo a bagno maria o nel microonde per 50 sec a potenza massima, mescolando fino a completo scioglimento
  2. aggiungere il burro a pezzetti e lo zucchero; mescolare per sciogliere il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciar raffreddare
  3. ciocco2unire le uova, una alla volta, incorporandole bene al miscuglio
  4. in una terrina mettere la farina, il lievito e il cacao, setacciati insieme
  5. aggiungere il miscuglio di cioccolato e uova impastando; si otterrà un composto sodo (con il Bimby: tutti gli ingredienti nel boccale, dopo aver sciolto ciocco3cioccolato, burro e aver aggiunto lo zucchero vel Spiga 1 minuto, spatolare)
  6. avvolgere il composto in pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per 1 ora
  7. mettere dello zucchero a velo in un piatto
  8. riprendere l’impasto dal frigo, prelevarne dei pezzi arrotolarli a salsicciotto di 2-3 cm di ciocco4spessore e tagliarli a tocchetti (come quando si fanno gli gnocchi di patate)
  9. formate delle palline ed arrotolarle nello zucchero a velo e depositarle su una teglia da forno, distanti l’uno dall’altro
  10. infornare in forno caldo a 180° per 12-15 minuti

 

ciocco6

Con questa ricetta partecipo al contest di Pan di Zenzero, My sweet little place

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicato da Lucia

45 anni. Infermiera; marito Massimo, coetaneo; 2 figli, Alessandro e Riccardo di 21 e 19 anni. Mi definisco una persona curiosa e lunatica. Hobby: tutto ciò che è creatività.

Una risposta a “Ciocchi nevati”

  1. Questi biscottini sono un incanto!!! E poi un trionfo di cioccolato..come piace a me! 🙂
    grazie per aver partecipato al mio contest! il tuo posticino mi incuriosisce tantissimo!
    Un bacione!
    Alessia

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.