Cannoli e biscottini di Pandoro

Credo non sia necessario avere un Pandoro avanzato dalle Festività Natalizie per realizzare questi dolcetti squisiti… io ad esempio l’ho acquistato appositamente! I Cannoli e biscottini di Pandoro si possono realizzare anche con il panettone e con la Colomba Pasquale…cosa che farò molto presto, visto che a Pasqua manca poco più di un mese e i negozi sono già tutti forniti di Colombe di varie misure.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10 cannoli
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 10 cannoli farciti e biscottini di Pandoro

per i cannoli e i biscottini

  • 1pandoro (da 500 gr)
  • q.b.burro (o margarina)
  • q.b.Zucchero a velo

ingredienti per la crema al pistacchio

  • 125 gRicotta vaccina (compatta)
  • 2 cucchiaiCrema di pistacchi
  • 2 cucchiaipanna montata (zuccherata leggermente)

per la crema alla nocciola

  • 125 gRicotta vaccina (compatta)
  • 2 cucchiaiCrema spalmabile alle nocciole
  • 2 cucchiaipanna montata (leggermente zuccherata)

Strumenti

  • 1 Frusta elettrica
  • 2 Ciotole
  • 1 Padella
  • 10 Cilindri di metallo
  • 1 Teglia

Realizzazione dei cannoli e dei biscotti

tagliare il pandoro in senso orizzontale ottenendo 8 fette di circa 2.5 cm a forma di stella.
Ritagliare le fette ottenendo dei rettangoli di circa 10x7cm. Avanzeranno tante punte che useremo per realizzare biscottini. Per non sprecare troppo Pandoro, alcune fette risulteranno più grandi.
  1. Arrotolare i rettangoli di pandoro in cilindri di metallo (io essendo sguarnita li ho realizzati con carta alluminio da cucina) e nella parte in cui si sovrappone il pandoro, spalmare margarina e far aderire bene le due estremità.

  2. Adagiare ogni cannolo così ottenuto in una teglia da forno mettendo i bordi sovrapposti sul fondo della teglia. Pennellare margarina anche sul dorso di ogni cannolo

    cuocere in forno caldo a 180°C per 15 minuti quindi togliere dal forno e lasciare raffreddare

  3. Rimuovere i cilindri di alluminio facendo attenzione a non rompere i cannoli, che, con la cottura, sono diventati friabili.

    A questo punto sono pronti per la farcitura.

  4. Per realizzare i biscotti di pandoro ho utilizzato i ritagli più o meno grandi, più o meno triangolari.

    scaldare una teglia antiaderente, sciogliervi una noce di burro o margarina (io uso la margarina di soia) e adagiarvi i ritagli allo scopo di rosolarli da entrambi i lati

    lasciarli raffreddare e pennellarli, a piacere, con cioccolato fondente fuso.

Realizzazione delle creme per la farcitura dei cannoli

  1. Dividere una confezione di ricotta da 250 gr in 2 ciotole.

    Nella prima ciotola aggiungere alla ricotta la crema al pistacchio, mixxare e unire la panna montata ben ferma (io monto la panna aggiungendo Dolceneve affinchè rimanga compatta e corposa)

    nella seconda ciotola procedere come come sopra ma con la crema spalmabile alla nocciola

    mettere in frigo per circa 1 ora

  2. Mettere le creme in sac a poche distinte con le punte a stella (ma anche rotonde vanno bene)

  3. e farcire i cannoli da un lato con la crema marrone e dall’altro con la crema verde…

    spolverizzare i cannoli farciti con zucchero a velo e servire

Conservazione

I cannoli di pandoro sono migliori il giorno successivo la realizzazione; si conservano in frigorifero per 2-3 giorni

/ 5
Grazie per aver votato!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Girasole di Zucchine e Feta Successivo Rotoli con Radicchio e Scamorza

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.