Straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate

Alt="vitello allo zenzero con zucchine"

Gli straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate hanno tanto sapore; ma ci vuole così poco sforzo. 

Mi piace mantenere le cose semplici perché il buon cibo può essere semplice.

Spesso non si ha voglia di cucinare molto la sera, magari dopo una lunga giornata trascorsa a lavoro. 

Mi piacerebbe dire che sono una di quelle persone che vuole lavorare in cucina per tre ore, per produrre un pasto che è un’opera d’arte; ma non lo sono sempre.

A volte voglio gustare un pasto eccezionale; ma prepararlo in meno di un’ora e di solito in 30 minuti.

Questi straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate sono esattamente quel tipo di pasto.

Una gustosa combinazione di proteine ​​e verdure a cottura rapida.

Saranno pronti da mangiare in soli 20 minuti.

Gustateli così come sono o serviteli sul riso tradizionale o al cavolfiore per renderlo ancora più sostanzioso.

Per realizzare questo piatto farete prima saltare le zucchine e poi metterle da parte.

Poi sarà il turno del cipollotto e infine degli straccetti di vitello, che cuoceranno velocemente visto che l’avrete affettato sottilmente. 

Preparatevi a mangiare!

La carne dura non va bene, vero? 

Ci sono diverse cose che potete fare per ottenere una carne tenera, anche con un taglio di carne meno costoso.

Affettate sottilmente le fettine di vitello. 

Quando si affetta la carne per ottenere gli straccetti, tagliate appoggiando la vostra fettina sul tagliere e cercate le linee che la attraversano.
 
Quelle linee sono le fibre muscolari.

Tagliate attraversando quelle linee invece che lungo quelle linee.

Questo spezza la fibra in modo che una volta cotti siano più facili da masticare!

Non sovraccaricate la padella.

Lo dico sempre per qualsiasi piatto unico!

Se volete dare colore al vostro cibo (quella splendida doratura che adoriamo sempre) i vostri ingredienti devono avere spazio per stendersi e toccare il fondo della padella.

Se è tutto accatastato l’uno sopra l’altro, qualunque cosa ci sia sopra diventerà praticamente solo vapore.

Volete degli straccetti al vapore?

Ehm suppongo di no!

Passaggio difficile.

Non abbiate paura di cucinare a temperature più alte.

Amo usare il fuoco medio-alto quando cucino molte delle mie proteine.

Questo aiuta a ottenere rapidamente il colore che desidero.

Non cuocete troppo la vostra carne.

La carne troppo cotta è dura e secca.

Alt="vitello allo zenzero con zucchine"
Straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura22 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 zucchine scure
500 g vitello (straccetti)
q.b. zenzero fresco
1 cipollotto
q.b. olio di oliva
q.b. sale fino
q.b. pepe nero
q.b. menta

Strumenti

Passaggi

Pulite le zucchine e tagliatele a rondelle fini.
Saltatele brevemente in una padella a fuoco vivace con 2 cucchiai d’olio, facendo loro prendere colore; ma lasciandole croccanti (circa 8 minuti).
Salate, pepate e condite con foglioline di menta.

Alt="vitello allo zenzero con zucchine"
Straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate

Tagliate le fettine di vitello a striscioline e tenetele da parte.
Lavate e affettate finemente il cipollotto.
Pelate e grattugiate circa 2 cm di zenzero.
In un’altra padella scaldate 2 cucchiai d’olio e soffriggete dolcemente il cipollotto con lo zenzero per 3-4 minuti.

Alt="vitello allo zenzero con zucchine"
Straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate

Unite la carne e fatela rosolare a fuoco medio, portando a cottura in circa 8 minuti.
Salate e pepate.
Servite gli straccetti di vitello ben caldi con le zucchine e guarnite, se volete, i piatti con qualche fogliolina di menta fresca.

Gustate questo piatto dai profumi mediorientali sorseggiando:

– Leffe Rouge, una birra belga a doppio malto ambrata, il cui olfatto è intenso.
Presenta sentori che richiamano il caffè tostato e la frutta candita.
Al palato risulta calda, morbida e con un retrogusto erbaceo che dona freschezza.

– Leffe Rituel 9°, dagli aromi dolci e fruttati con profumi di pesca a polpa bianca e agrumi ben intrecciati con notevoli note di luppolo e lievito.

– Franziskaner Hell dal colore giallo dorato leggermente torbido racchiude in sé tutta l’effervescenza delle Alpi.
E’ una birra ad alta fermentazione dal gusto frizzante, leggera, amarognola e un aroma di lievito che si chiude in un finale secco, floreale, speziato e fruttato.

– Goose Island IPA, una classica IPA (India Pale Ale) americana dal colore arancio ramato lievemente opalescente.
Al naso giungono note di luppolo e aromi fruttati di pompelmo e pesca.
In bocca, invece, pervadono sapori di luppoli floreali con note di frutta e aghi di pino, seguite da punte leggere di caramello.

In alternativa, vi propongo alcuni calici di vino:

– Amarone della Valpolicella classico DOCG, dal caratteristico rosso rubino con riflessi granati è un vino complesso e infatti troviamo sentori di ciliegia e amarena matura, ribes sotto spirito, note di cacao, etere e speziate e infine un balsamico.
Proprio per questo in bocca risulta strutturato, pieno, caldo e avvolgente.

– Valpolicella Ripasso Classico Superiore DOC, un vino rosso importante dal colore rosso rubino intenso.
Il naso è dominato da sentori di frutta scura appassita e note tostate.
In bocca è strutturato, ma piacevole rispetto al precedente.

Alt="vitello allo zenzero con zucchine"
Straccetti di vitello allo zenzero con zucchine trifolate

/ 5
Grazie per aver votato!