Alt="spiedini pesce e peperone"

Spiedini di pesce e peperone al finocchietto

Gli spiedini di pesce sono così versatili: potete cucinarli alla griglia, sul fornello o al forno.

I colori sono così allegri e carini che quasi sembra un peccato cucinarli, ma una ragazza deve mangiare!

Questo è uno dei miei tanti modi preferiti per preparare il pesce e aiuta davvero a contenere i costi.

E vi permette anche di sperimentare alcune delle varietà più costose. 

È importante scegliere pesce robusto e carnoso per gli spiedini.

Filetti spessi in modo da poter tagliare bei pezzi grandi e una consistenza solida che non si sfaldi durante la cottura, quindi: nasello, pesce spada, salmone, tonno e cernia.

Gli spiedini possono essere preparati con largo anticipo.

Questa è una manna dal cielo per chi lavora ed è perennemente di corsa.
 
Assemblate gli spiedini, copriteli con la pellicola e conservateli in frigorifero fino a 24 ore prima.

Pianificate di cuocerli all’ultimo minuto… non avranno bisogno di più di 7 minuti di cottura.

Alt="spiedini pesce e peperone"
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 filettinasello
  • 2peperoni rossi
  • q.b.finocchietto selvatico
  • 1limone
  • 10carote
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero

Strumenti

  • 4 Spiedini
  • 1 Grattugia a fori grossi
  • 1 Padella
  • 1 Pelapatate
  • 1 Ciotola

Preparazione

  1. Alt="spiedini pesce e peperone"

    Lavate i peperoni, privateli dei semi, tagliateli a cubetti e risolateli qualche minuto in un’ampia padella con un filo d’olio.

    Salateli e trasferiteli su un piatto.

    Sciacquate bene il limone.

    Mondate le carote, pelatele e grattugiatele con una grattugia a fori grossi.

    Mettetele in una ciotola e conditele con sale, olio, succo e scorza di 1/2 limone.

    Tagliate il pesce a cubetti e preparate gli spiedini alternando pesce e cubetto di peperone.

    Bagnateli con un po’ di succo di limone, cospargete con parte del finocchietto tritato e cuoceteli con un filo d’olio in padella.

    Girate gli spiedini da tutti i lati, salateli, pepateli e portate a cottura per circa 7 minuti.

    Servite gli spiedini di pesce e peperone appena fatti insieme all’insalata di carote, decorando con del finocchietto selvatico.

    A questo secondo sano, leggero e pieno di colore potrete abbinare:

    – un immancabile calice di vino bianco Chardonnay facendovi catturare dalle spiccate note di frutta matura (solitamente mela, ananas e banana).

    – birra Franziskaner Hell dal colore giallo dorato leggermente torbido racchiude in sé tutta l’effervescenza delle Alpi.

    E’ una birra al alta fermentazione dal gusto frizzante, leggera, amarognola e un aroma di lievito che si chiude in un finale secco, floreale, speziato e fruttato.

    – Hoegaarden considerata la regina delle birre bianche e dall’inconfondibile schiuma bianca, spumosa, persistente e profumata di scorze di arancia.

    Presenta un gusto fresco e acidulo per la presenza del frumento non maltato, un leggero fondo di lievito e miele, e infine, un retrogusto dolce ma persistente di succo di limone.

    – Cervogia del Borgo Duchessa, che prende il nome dai Monti della Duchessa (Rieti), con il suo colore dorato e riflessi aranciati vi conquisterà, grazie anche ai suoi profumi ampiamente fruttati (banana, ananas e frutta tropicale) e floreali, con un delicato pepato.

/ 5
Grazie per aver votato!