Spezzatino cremoso con zucca e patate

Alt="spezzatino con zucca e patate"

La stagione della zucca è in pieno svolgimento e così ho deciso di proporvi lo spezzatino cremoso con zucca e patate.
 
Nel momento in cui entri in un supermercato, ti imbatti in dozzine di queste zucche colorate.

Sono praticamente in giro ovunque.

Prendo sempre una piccola collezione di zucche diverse all’inizio della stagione e poi le cucino e cuocio una dopo l’altra.

Semplice e facile da preparare ed estremamente gustoso!

C’è così tanto che potete fare con le zucche in autunno.

Uso spesso la purea di zucca nelle mie torte, ma immagino che la maggior parte di voi la usi nei cibi salati.

Gli spezzatini e gli stufati sono i miei piatti preferiti quando fuori fa più freddo.

Una pentola grande di stufato bollente con un sacco di verdure e ci si sente subito confortati.

Lo spezzatino e lo stufato sono spesso molto simili quando si tratta di preparazione: si frigge prima la carne per ottenere una bella doratura e soprattutto dei buoni sapori.

Quindi aggiungerete cipolla e aglio per dare ancora più sapore al piatto e delle verdure tipiche che normalmente si aggiungono alla zuppa per ottenere ancora più sapore. 

A proposito, questo spezzatino cremoso con zucca e patate può essere riscaldato – nessun problema – ed è adatto anche per il congelamento.

Quindi, nel caso in cui preparerete una pentola grande, non dovrete mangiarlo tutta in una volta!

Alt="spezzatino con zucca e patate"
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaCottura lenta
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gzucca napoletana
  • 2patate bianche (medie)
  • 500 gbocconcini di scottona (o altro taglio per spezzatino)
  • 1cipolla dorata
  • 1 cucchiainosale grosso
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • q.b.paprika piccante (o dolce)
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero

Strumenti

  • 1 Casseruola dai bordi alti

Preparazione

  1. Alt="spezzatino con zucca e patate"

    Pulite la cipolla e tagliatela fine.

    In una casseruola dai bordi alti versate un filo d’olio e 1 cucchiaino colmo di paprika piccante.

    Appena sfrigola unite la cipolla e fatela appassire per qualche minuto.

    Unite la carne tagliata a cubetti, rosolatela molto bene a fiamma vivace per 5 minuti mescolando, poi sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco ogni gr. 200 di carne.

    Lasciate evaporare la parte alcolica, quindi abbassate la fiamma.

  2. Alt="spezzatino con zucca e patate"

    Includete le patate e la zucca precedentemente mondate e tagliate a dadini, un rametto di rosmarino e mescolate.

    Coprite con acqua calda, appena sopra il livello degli ingredienti.

    Salate con 1 cucchiaino di sale grosso.

    Fate prendere il bollore, poi abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e cuocere per 20 minuti.

    Lo spezzatino sarà cotto quando sia la carne che le patate saranno morbide.

    Profumate con qualche ago di rosmarino tritato e servite.

  3. Alt="spezzatino con zucca e patate"

    Portate in tavola lo spezzatino con zucca e patate accompagnandolo con un boccale di:

    – Leffe Rouge, una birra belga a doppio malto ambrata, il cui olfatto è intenso.

    Presenta sentori che richiamano il caffè tostato e la frutta candita.

    Al palato risulta calda, morbida e con un retrogusto erbaceo che dona freschezza.

    – Leffe Rituel 9°, dagli aromi dolci e fruttati con profumi di pesca a polpa bianca e agrumi ben intrecciati con notevoli note di luppolo e lievito.

    – Franziskaner Hell dal colore giallo dorato leggermente torbido racchiude in sé tutta l’effervescenza delle Alpi.

    E’ una birra ad alta fermentazione dal gusto frizzante, leggera, amarognola e un aroma di lievito che si chiude in un finale secco, floreale, speziato e fruttato.

    – Goose Island IPA, una classica IPA (India Pale Ale) americana dal colore arancio ramato lievemente opalescente.

    Al naso giungono note di luppolo e aromi fruttati di pompelmo e pesca.

    In bocca, invece, pervadono sapori di luppoli floreali con note di frutta e aghi di pino, seguite da punte leggere di caramello.

    Non conoscendo i vostri palati, vi propongo alcuni calici di vino:

    – Amarone della Valpolicella classico DOCG, dal caratteristico rosso rubino con riflessi granati è un vino complesso e infatti troviamo sentori di ciliegia e amarena matura, ribes sotto spirito, note di cacao, etere e speziate e infine un balsamico.

    Proprio per questo in bocca risulta strutturato, pieno, caldo e avvolgente.

    – Valpolicella Ripasso Classico Superiore DOC, un vino rosso importante dal colore rosso rubino intenso.

    Il naso è dominato da sentori di frutta scura appassita e note tostate.

    In bocca è strutturato, ma piacevole rispetto al precedente.

/ 5
Grazie per aver votato!