Piatti Unici

Alt="tortino asparagi e carciofi"

Tortino di asparagi e carciofi

Questo facile tortino è ricco di asparagi e carciofi. 

È semplice da preparare e può essere un delizioso pranzo o brunch.

La combinazione di asparagi e carciofi dona a questo tortino un gradevole sapore primaverile. 

Ideale per un picnic o in aggiunta al barbecue. 

Gustatelo molto caldo o freddo, magari seduti su un prato pieno di fiori su una coperta da picnic a quadretti bianchi e rossi.

Un tortino è un ottimo piatto a basso contenuto di carboidrati.

CUOCETE GLI ASPARAGI E I FONDI DI CARCIOFO PRIMA DI AGGIUNGERLI AL TORTINO!

Ciò contribuirà a migliorare il sapore degli asparagi e dei carciofi perché mangiare verdure crude, non è molto desiderabile. 

Sbollentate gli asparagi e i cuori di carciofo o potete anche saltarli in padella. 

In ogni caso devono essere leggermente morbidi; ma non troppo molli.

Se vi piacciono gli asparagi; ma vi annoia il classico risotto e frittelle, vi propongo la ricetta delle mie uova in cocotte con asparagi, latte intero e finocchietto selvatico!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera

Ingredienti

10 uova
50 g parmigiano grattugiato
250 g cuori di carciofo
250 g asparagi
1 spicchio aglio
1 mazzetto prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale fino
pepe bianco

Strumenti

Pentola
Terrina
Padella
Frusta a mano

Passaggi

Mondate i carciofi e lessate i fondi in acqua salata per 15 minuti e dopo averli fatti sgocciolare affettateli finemente.

Nella stessa pentola lessate anche gli asparagi per 10 minuti, sgocciolateli e tagliateli a pezzetti abbastanza grandi.

In una terrina sbattete le uova con una frusta, salatele e pepatele; aggiungetevi il parmigiano grattugiato grossolanamente, l’aglio e il prezzemolo tritati.

Versate metà del composto appena preparato in una padella ben unta d’olio bollente, disponetevi sopra il composto di carciofi e di asparagi lessati e conditi, e ricopriteli con le uova sbattute rimaste.

Fate dorare il tortino di asparagi e carciofi così ottenuto per alcuni minuti da ambedue le parti e servitelo subito, molto caldo.

Alt="tortino asparagi e carciofi"
Tortino asparagi e carciofi

Consigli

Il tortino di asparagi e carciofi si conserva in frigo per 2 massimo 3 giorni.

La ricetta si presta sia con gli asparagi selvatici che coltivati.

Per questa preparazione le verdure devono essere fresche e non surgelate.

/ 5
Grazie per aver votato!
Alt="insalata con hummus di barbabietole e provolone"

Insalata con hummus di barbabietole e provolone

Non è divertente come le tendenze alimentari vanno e vengono? 

Di solito non sono molto brava a stare al passo con loro (né sono brava a stare al passo con le tendenze con moda, tecnologia, cultura pop, ecc. …), e spesso arrivo abbastanza tardi al gioco su certi cibi.

Questo perché sono una donna semplice e anche fuori moda.

L’insalata con hummus di barbabietole e provolone sono l’esempio perfetto. 

In passato le ho prontamente rifiutate di mangiarle per anni perché avevano un gusto strano. 

Un giorno in un ristorante mi è stata servita come antipasto un’insalata di barbabietole e, essendo educata, non ho detto quanto non mi piacessero le barbabietole. 

Ebbene finì per divorare l’insalata, rendendomi conto di quanto avessi sbagliato a cancellare le barbabietole dalla mia alimentazione per così tanto tempo. 

Però capisco che per molti possano avere un gusto particolare e non piacere a primo assaggio.

Forse è la preparazione delle barbabietole che può fare la differenza. 

Continuo a sostenere che una barbabietola mal preparata sia una cosa davvero disgustosa, ma se cotta a dovere è un’altra storia. 

Cucinarle non deve essere complicato, però. 

Adoro arrostire le barbabietole per esaltare la loro dolcezza terrosa, permettendo loro di diventare croccanti all’esterno e meravigliosamente morbide all’interno oppure combinate con i ceci per un hummus cremosissimo.

Tutto ciò che serve è un po’ di olio d’oliva e sale per far cantare davvero il loro sapore.

Sono gustose le barbabietole con il formaggio di capra, ma se siete come me, provate anche con il provolone.

Ne sono diventata rapidamente dipendente, poiché conferisce un tocco così speciale a qualsiasi insalata. 

Le barbabietole dolci si abbinano così bene con il provolone, mentre un condimento balsamico e alcuni crostini tostati legano il tutto perfettamente.

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’hummus di barbabietole

125 g barbabietole rosse, cotte, bollite (sottovuoto)
1/2 spicchio aglio
200 g ceci cotti, bolliti (in scatola)
15.5 g prezzemolo tritato (+ alcune foglie per decorare)
1/2 cucchiaino cumino in polvere
1/2 limone (scorza e succo)
q.b. sale fino

Per l’insalata

90 g fagiolini
50 g misticanza
50 g ravanelli
1.5 coste sedano
1/2 cucchiaio aceto balsamico
1/2 cucchiaio senape di Digione
1 cucchiaio olio di oliva
1/2 cucchiaio acqua
112.5 fette provolone
1/2 avocado

Per i crostini

2 fette pane di segale
1 cucchiaio olio di oliva
1 cucchiaio aceto balsamico

Strumenti

Ciotolina
1 Coppette
Ciotola
Teglia
Piastra in ghisa
Frullatore

Passaggi

Iniziate preparando l’hummus di barbabietole. Riservando una manciata di prezzemolo per guarnire, frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e regolate di sale a piacere.

Preriscaldate il forno a 200ºC/180ºC. Disponete il pane su una teglia e irroratelo con aceto balsamico e olio. Condite generosamente e mescolare fino a ricoprirlo uniformemente. Infornate per 15 minuti fino a quando sarà dorato e croccante. Dopo tagliatelo a cubetti di 2-3 cm.

Bollite i fagiolini per 10 minuti, poi scolateli e passateli sotto l’acqua fredda per raffreddarli.

Preparate l’insalata: mischiate la misticanza con i ravanelli tagliati a metà, il sedano tagliato finemente e i fagiolini e condite bene.

In una ciotolina sbattete insieme l’aceto balsamico, la senape, l’olio e l’acqua mescolandone metà all’insalata.

Grigliate il provolone per 2 minuti su ogni lato e spargetelo sull’insalata insieme ai crostini e all’avocado tagliato a fette.

Ricoprite con il condimento rimanente e servite l’insalata con l’hummus di barbabietole a lato, guarnito con il prezzemolo rimanente (facoltativo) e il provolone.

Alt="insalata con hummus di barbabietole e provolone"
Insalata con hummus di barbabietole e provolone

Variazioni

Provate a sostituire la barbabietola con qualsiasi verdura avanzata che volete consumare – funziona bene con carote, peperoni, zucca o patate dolci.

/ 5
Grazie per aver votato!
Alt="insalata di pollo e nacho"

Insalata di pollo e nacho

Avete bisogno di una cena super veloce che incorpori le verdure? Provate questa insalata di pollo e nacho. 

È una ricetta a strati con foglie di lattuga sul fondo, ricoperte di riso piccante ai fagioli rossi, tagliata di pollo, pomodori in cima. 

Completate con alcune fette di avocado, un condimento allo yogurt e delle tortilla chips.

Esito a chiamarla una ricetta, ma è così veloce e facile (e deliziosa) che vale la pena condividerla. 

Inoltre, chi non vuole un modo per rendere i nachos più sani?

Tutta la cottura di questa ricetta consta nel cuocere il petto di pollo (o tacchino se volete un’alternativa) e il riso. 

Tutto il resto è solo tagliare, spezzettare o mescolare.

Se come me adorate l’avocado, vi segnalo le altre due mie ricette: l’hamburger di pesce con crema di avocado e il sandwich con cotto, gouda e avocado!

Alt="insalata di pollo e nacho"
Insalata di pollo e nacho
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura33 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 cucchiaini cumino in polvere
2 lime (scorza e succo)
2 cucchiai olio di oliva
2 spicchi aglio
500 g petto di pollo (intero)
100 g yogurt bianco naturale
1 mazzetto prezzemolo
2 pomodori cuore di bue (grandi)
320 g riso Basmati
q.b. peperoncino in polvere
400 g fagioli rossi precotti
4 foglie lattuga romana
1 avocado
qualche tortilla chips

Strumenti

Tagliere
2 Ciotoline
Ciotola
Pentola
Padella

Passaggi

Iniziate marinando il pollo. In una ciotola mescolate il cumino, l’olio d’oliva, l’aglio tritato e i condimenti con la scorza e il succo di 1 lime, mescolate con il pollo e lasciate marinare per almeno 20 minuti.

Nel frattempo, preparate un condimento allo yogurt. Mescolate in una ciotolina lo yogurt con metà mazzetto di prezzemolo tritato, la rimanente scorza di lime e sale e pepe a piacere.

In una ciotolina a parte, mescolate una salsa veloce con il pomodoro per la dolcezza, il succo di lime e il prezzemolo tritato rimanente.

Mettete una padella antiaderente su un fuoco medio e cuocetevi il pollo (riservando la sua marinata) per 18-20 minuti, girandolo di tanto in tanto, fino a cottura ultimata.

Trasferite il pollo su un piatto, rimettete la padella sul fuoco e versate la marinata, cuocendo per 1 minuto in modo da ridurla.

In una pentola portate l’acqua a bollore e cuocetevi il riso basmati.

Con la padella ancora sul fuoco, aggiungere il riso cotto, i fagioli rossi privati della loro acqua di vegetazione e un po’ di peperoncino in polvere. Mescolate bene, cuocendo per 2 minuti.

Affettate il petto di pollo.

Distribuite le foglie di lattuga su un piatto da portata e coprite con il riso e i fagioli rossi, i pezzetti di pollo e l’avocado. Distribuite sopra la salsa e il condimento di yogurt, guarnendo con tortilla chips sbriciolate ed altre intere per un tocco di croccantezza.

/ 5
Grazie per aver votato!
Alt="hamburger di pesce con avocado"

Hamburger di pesce con crema di avocado

Facile e veloce da preparare, questo hamburger di pesce con crema di avocado è succoso e pieno di sapore. 

Aggiungetelo al vostro barbecue estivo!

Preparatevi per l’estate con questi deliziosi e freschi hamburger di pesce con avocado. 

Gli hamburger di pesce sono conditi con una crema di avocado cremosa e densa, che avvolge il pesce in un abbraccio goloso.

Il sapore fresco e leggermente piccante della rucola armonizza con sprint l’equilibrio del piatto.

Questi hamburger di pesce con crema di avocado sono così veloci e facili da preparare con pochi semplici ingredienti, che saranno sicuramente un successo! 

Inoltre l’avocado funziona così bene per rendere questi hamburger super gustosi.

Ecco un’altra idea per gustare l’avocado: il mio sandwich con cotto, gouda e avocado!

Alt="hamburger di pesce con avocado"
Hamburger di pesce con crema di avocado
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaPiastra
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 avocado
100 g rucola
2 panini da hamburger
1 cetriolo
2 hamburger (di pesce)
1 limone (scorza grattugiata)
maionese (a piacere)
olio di oliva
sale fino
pepe bianco

Strumenti

Bistecchiera

Passaggi

Tagliate l’avocado a metà, eliminate il nocciolo, prelevate la polpa con un cucchiaio e schiacciatela con una forchetta insieme alla maionese, una presa di sale, un po’ di succo e scorza di limone.

Pelate i cetrioli e tagliateli a rondelle sottili. Metteteli in una ciotola e conditeli con sale, succo di limone e olio.

Scaldate una bistecchiera in ghisa o una padella antiaderente con un velo d’olio extravergine d’oliva e cuocete gli hamburger 4 minuti per parte. Salate e pepate.

Componete il panino spalmando prima le 2 metà dei bun con la crema di avocado, poi disponete la rucola, poi l’hamburger ben cotto, altra rucola e di nuovo la crema di avocado.

Unite il resto della rucola ai cetrioli e servite l’insalata in accompagnamento all’hamburger.

Consigli

1. Capovolgete gli hamburger solo una volta: quando dovete cucinare gli hamburger (qualsiasi tipologia), non continuate a spostarli. Lasciateli cuocere per i minuti suggeriti, in questo caso 4 minuti per lato. Quando vedete dei succhi formarsi sulla superficie dell’hamburger, è il momento perfetto per girarli.

2. Non premete l’hamburger durante la cottura: si è tentati di appiattire l’hamburger con la spatola durante la cottura,; ma non fatelo, resistete! Schiacciare gli hamburger mentre cuociono, soprattutto se di carne, non farà altro che far fuoriuscire il grasso, ed è proprio questo che li rende gustosi e succosi.

3. Potete prepararli in anticipo? Sì; ma non più di un giorno prima perché la crema di avocado è molto delicata.

4. Conservazione: gli hamburger cotti si possono conservare in frigo, in un contenitore a chiusura ermetica, per un massimo di 4 giorni (meglio tre).

/ 5
Grazie per aver votato!
Alt="sandwich cotto, gouda e avocado"

Sandwich con cotto, gouda e avocado

Quando la mia routine del pranzo diventa un po’ squallida, mi piace dargli un calcio in più con questo sandwich con cotto, gouda e avocado.

Di recente mi è stato chiesto di nominare i miei tre cibi preferiti, una decisione difficile quasi quanto nominare il mio cantautore preferito.

Ho riflettuto sul mare di cibi che adoro assolutamente e ho deciso di iniziare con uno facile: i sandwich.

Lo so, lo so, è un po’ un imbroglio scegliere un’intera categoria di cibi come preferiti; ma restringere il campo a un solo sandwich sembrava una punizione crudele e insolita.

Non potevo sopportare di lasciare il sandwich veloce al tonno fuori dal mix.

E poi c’è il formaggio appiccicoso in tutta la sua gloria e varianti.

Voglio dire, cosa sarebbe la vita senza l’occasionale sandwich con mela, rucola e brie?

La verità è che potrei mangiare sandwich tutti i giorni e non annoiarmi mai.

L’unico problema è che i sandwich a volte possono essere un pranzo pesante.

Dopo aver consumato alcune grosse fette di pane, formaggio e insaccati, il pisolino è garantito per effetto glicemico, e ammettiamolo: la vita di una donna che lavora da casa, non si presta alle pause del pisolino a metà pomeriggio.

Parte dell’attrattiva dei sandwich sono le possibilità davvero infinite che rappresentano.
 
Tutti i tipi di salumi, formaggi, creme spalmabili e verdure possono trovarsi tra due fette di pane.

Il prosciutto cotto è un ripieno affidabile e familiare ed è la base perfetta per sperimentare.

Con questa ricetta del sandwich con cotto ho aumentato il sapore aggiungendo alcuni semplici ingredienti.

L’avocado cremoso aggiunge una meravigliosa consistenza.

Il formaggio Gouda conferisce all’impasto un sapore delicato e burroso.

I pomodorini donano la loro caratteristica freschezza succosa e la rucola la piccantezza.

Il tutto accatastato tra il pane a fette sottili.

Nel corso degli anni, ho imparato alcuni trucchi per trasformare qualsiasi sandwich con prosciutto cotto in un sandwich davvero delizioso. 

– Qualunque cosa voi stiate usando, che si tratti di maionese, senape, una salsa fatta in casa, burro o formaggi, assicuratevi di spalmarla sui bordi del pane.
Non c’è niente di peggio di un sandwich secco, quindi badate di non lasciare quei poveri bordi scoperti.

– Usate sale e pepe! Sono gli ingredienti per sandwich più sottovalutati in circolazione.
I salumi e i formaggi sono in genere molto sapidi di per sé, ma se aggiungete delle verdure ai vostri sandwich (pomodori, avocado, ravanelli, ecc.), assicuratevi di dare loro una leggera spolverata di sale e pepe. 
Aiuta davvero a far risaltare i loro sapori!

– Bilanciate i ripieni. 
Se avete fette di pane spesse e sostanziose, abbinate i ripieni con fette spesse di salumi e formaggi sostanziosi. 
Se state usando un pane più sottile, come quello che vedete, andateci piano con i ripieni in modo da non sovraccaricare il pane.

Prestate attenzione alla distribuzione dei vostri ingredienti.

Idealmente, vorreste un po’ di ogni ripieno in ogni boccone.

Con questi suggerimenti in mente trasformerete ogni sandwich in un capolavoro.

Sperimentate con le vostre salse e ripieni preferiti, ma non sorprendetevi se questo sandwich con cotto, gouda e avocado riuscirà a dimenarsi tra i vostri preferiti.

Alt="sandwich cotto, gouda e avocado"
Sandwich con cotto, gouda e avocado
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaPiastra
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il sandwich

6 fette pane bianco in cassetta (per sandwich)
30 g burro (a temperatura ambiente)
100 g formaggio gouda
6 fette prosciutto cotto
1 avocado (maturo)
q.b. sale fino
q.b. pepe bianco

Per servire

100 g rucola
10 pomodorini

Strumenti

1 Padella

Passaggi

Spalmate il burro su 3 fette di pane e mettetele in una padella a fuoco medio, con il lato imburrato rivolto verso il basso.

Su una delle fette di pane mettete il formaggio gouda e coprite la padella con un coperchio per 2-3 minuti, finché il formaggio non si sarà sciolto.

Togliete le fette di pane dalla padella.

Aggiungete 3 fette del vostro prosciutto sulla fetta di pane con il formaggio fuso e adagiatevi sopra la seconda fetta di pane.

Mondate l’avocado, riducetelo in una crema e distribuitelo sulla seconda fetta di pane.

Condite con sale e pepe, quindi adagiatevi sopra la terza fetta di pane.

Preparate il secondo sandwich seguendo lo stesso procedimento.

In due piatti dividete la rucola e i pomodorini tagliati a metà, e servite ogni sandwich sopra la vostra insalata.

Alt="sandwich cotto, gouda e avocado"
Sandwich con cotto, gouda e avocado

/ 5
Grazie per aver votato!
Alt="polenta al parmigiano e verdure"

Polenta al parmigiano con verdure arrostite

Un piatto vegetariano semplice e accogliente con deliziosa polenta insaporita al parmigiano e condita con verdure arrostite.
La polenta calda è il piatto perfetto per vivere in armonia l’autunno e anche l’inverno.
Ottima per cena accompagnata da una generosa quantità di verdure arrosto colorate servite sopra, non c’è niente di meglio.
Avete mai notato che il vostro appetito cambia insieme alle stagioni?
Sapete quando alcuni giorni (di una stagione) sembrano diversi, a cominciare dal primo passo messo fuori, al mattino.
Forse c’è un brivido nell’aria che non c’era il giorno prima oppure le foglie sugli alberi hanno un bordo dorato o cremisi.
Qualunque cosa scateni questa transizione, anche se non ha nulla a che vedere con il tempo atmosferico, quando è richiesto un comfort food accogliente, potrete contare sulla polenta perché vi soddisferà.

Alt="polenta al parmigiano e verdure"
Polenta al parmigiano con verdure arrostite
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura28 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

160 g polenta istantanea (farina di mais)
600 ml acqua
2 carote (grandi)
1 cipolla dorata
350 g cavoletti di Bruxelles
100 g Parmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
q.b. peperoncino in polvere
q.b. olio di oliva
q.b. pepe bianco
q.b. sale

Strumenti

1 Teglia
1 Pentola
1 Pirofila

Passaggi

Preriscaldate il forno a 180°C.
Sciacquate i cavoletti di Bruxelles e tagliateli a metà.
Pulite le carote e tagliatele a dadini; sbucciate la cipolla e tagliatela a spicchietti.
Ungete le verdure mondate con qualche cucchiaio d’olio, insaporite con il peperoncino, disponetele in una teglia rivestita di carta forno, salate, pepate e infornate per circa 20 minuti.
A metà cottura ricordate di dare una rimestata.

Alt="polenta al parmigiano e verdure"
Polenta al parmigiano con verdure arrostite

Nel frattempo mettete sul fuoco una casseruola resistente, una di quelle robuste in grado di mantenere meglio il calore, che permetterà alla polenta addensata di cuocere a bassa temperatura senza attaccarsi o bruciare.
Versate al suo interno ml. 600 di acqua (per una media consistenza) e portatela a ebollizione.
Quindi aggiungete gradualmente la farina di mais, a filo.
Con l’altra mano mescolate (questa è la vostra occasione per praticare la coordinazione occhio-mano).
Versata tutta la farina per polenta rapida, essa inizierà quasi immediatamente ad addensarsi e a bollire.
A questo punto dovrete abbassare la fiamma al minimo.
Mescolate la polenta una o due volte, poi coprite con il coperchio e lasciate cuocere quasi indisturbata per 8 -10 minuti circa.
Controllatela e durante questo tempo mescolatela per altre due volte.

Alt="polenta al parmigiano e verdure"
Polenta al parmigiano con verdure arrostite

Quando la polenta è pronta aggiungete il parmigiano grattugiato (tenendone da parte 2 cucchiai) e 1 di olio.
Ogni qualvolta che preparo la polenta o il purè di patate, mi piace essere generosa con il parmigiano o il burro.
Trovo che siano una tela neutra perfetta per aggiunte cremose e di formaggio.
Stendete la polenta in una pirofila leggermente unta.
Appena le verdure saranno cotte, disponetele sulla spianata di polenta.
Addizionate a pioggia un’ultima spolverata di parmigiano e servite questo piatto stuzzicante, ricco di fibre e vitamine, per una cena che scalda con appetito.

Pasteggiate sorseggiando, a vostro gusto, una buona birra:
– Leffe bionda rifermentata in bottiglia, lievemente speziata, secca e fruttata, dal gusto corposo e armonico.
Al naso, vi accoglieranno aromi maltati di cereali e mais, sentori di banana e chiodi di garofano.
In bocca appare rotonda, con sentori maltati di caramello combinati a sentori fruttati;
– Leffe Triple, anch’essa appartenente alle birre bionde rifermentate in bottiglia, grazie all’azione del lievito e naturalmente torbida.
Eccellentemente equilibrata tra il dolce e l’amaro contiene sentori aromatici come banana, pesca e ananas maturo, nonché aromi speziati ed una sottile fusione di coriandolo e arancia;
– Franziskaner Hell dal colore giallo dorato leggermente torbido racchiude in sé tutta l’effervescenza delle Alpi.
E’ una birra al alta fermentazione dal gusto frizzante, leggera, amarognola e un aroma di lievito che si chiude in un finale secco, floreale, speziato e fruttato.
– Birra del Borgo Duchessa, che prende il nome dai Monti della Duchessa (Rieti), con il suo colore dorato e riflessi aranciati vi conquisterà, grazie anche ai suoi profumi ampiamente fruttati (banana, ananas e frutta tropicale) e floreali, con un delicato pepato.

Alt="polenta al parmigiano e verdure"
Polenta al parmigiano con verdure arrostite

Consigli

La polenta avanzata si riscalda facilmente:

in una casseruola unite 2 -3 cucchiai di liquido (latte, panna, acqua di brodo) per ogni tazza di polenta.

Mescolate per sciogliere i grumi, coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco basso per 5 minuti, mescolando un paio di volte.

Aggiungete altro formaggio, sale e pepe a piacere.

/ 5
Grazie per aver votato!