Dolci

Alt="crostata di fragole al balsamico"

Crostata di fragole all’aceto balsamico

Adoro i dolci alla frutta, come questa crostata di fragole al balsamico.

Mi piacciono anche le torte, i biscotti e le barrette di tutti i tipi, ma se ho la possibilità di scegliere tra una fetta di torta ripiena di frutta o una fetta di torta al cioccolato, la torta con ripieno di frutta vincerà sempre. 

Tuttavia, per quanto io sia colpita dai dolci ripieni di frutta, vengo in preda al panico al pensiero di fare la crostata. 

Bene, non l’intera torta; ma è la crosta che produce ansia, in particolare facendo in modo che quella massa friabile di farina, burro e acqua ghiacciata si uniscano in modo tale da poterla stendere e trasferirla con successo sullo stampo. 

E poi, anche se ottengo la crosta nello stampo, c’è il lavoro di arricciatura decorativa, intrecciatura e/o reticolo che deve essere perfetto; ma che perfetto non è mai! 

Lo ammetto, la preparazione della pasta frolla mi ha porta a maledire gli dei della pasticceria!

Ma stavolta, quando la frutta al mercato chiedeva di essere portata subito a casa e consumata, mi sono affidata al rotolo di pasta frolla già pronto.

Questa particolare ricetta della crostata di fragole al balsamico ha il vantaggio di un ripieno senza cottura, una frusta veloce di mascarpone, zucchero a velo e panna. 

A completare la crostata ci sono le fragole perfettamente succose.

La crostata è assolutamente deliziosa così. 

Tuttavia, un filo di glassa balsamica spinge davvero questo dolce sopra le righe. 

Se siete leggermente scettici nel mescolare l’aceto balsamico con i dolci, servitelo in una bella coppettina a lato. 

Incoraggiate un tentativo, solo una goccia o due. 

Prometto che vi convertirete!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 rotolo pasta frolla
125 ml aceto balsamico
200 g mascarpone
30 g zucchero di canna
100 g zucchero a velo
75 g panna da montare, 35% di lipidi
600 g fragole
q.b. menta

Strumenti

Teglia
Mattarello
Frusta a mano
Cucchiaio
Casseruola

Passaggi

Ungete uno stampo da crostata da 20 cm dal fondo estraibile e foderatelo con la pasta frolla, spingendo la pasta con attenzione nelle creste intorno al bordo.

Passate un mattarello sopra la parte superiore della teglia per rimuovere la pasta sporgente, poi bucherellare la base con una forchetta e ponetela a raffreddare in frigo per 10 minuti.

Nel frattempo, combinate l’aceto balsamico con lo zucchero di canna in una piccola casseruola e fate sobbollire a fuoco medio per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché il composto si addensa e si riduce fino a formare una glassa sciropposa.

Preriscaldare il forno a 180°C.

Una volta che la crostata si è raffreddata, toglietela dal frigorifero e foderatela con la carta da forno. Riempite con i fagioli, se li avete (altrimenti potrete usare fagioli secchi o riso), e cuocete per 15 minuti.

Dopo questo tempo, rimuovete i fagioli e la carta e completate la cottura per altri 5 minuti.

Togliete dal forno e mettetela da parte a raffreddare, così preparerete il ripieno.

Con una frusta a mano, mescolate insieme il mascarpone e lo zucchero a velo, poi gradualmente addizionate la panna per formare un composto denso e leggermente rigido.

Sulla crostata fate roteare 1/2 cucchiaio di glassa balsamica per creare un effetto marmo.

Tramite un cucchiaio (o sac a poche) versate la crema al mascarpone e disponete le fragole tagliate a metà.

Irrorate con altra glassa balsamica (circa 1 cucchiaio) e guarnite, se preferite, con foglie di menta fresca.

Alt="crostata di fragole al balsamico"
Crostata di fragole al balsamico

/ 5
Grazie per aver votato!
Alt="budino al cioccolato"

Budino al cioccolato fondente

Budino al cioccolato fondente, così ricco, setoso e perfettamente freddo è una classica ricetta di dessert che mi sta a cuore. 

Amavo mangiare i budini da bambina ed è una tale gioia ancora oggi e soprattutto se condiviso.

Ci sono tanti modi diversi e deliziosi per gustare un ottimo budino fatto in casa.

C’è qualcosa di così meravigliosamente confortante e nostalgico nell’assaporare cremose cucchiaiate di budino dolce e freddo.

E lo sapevate che è incredibilmente facile fare il budino da zero?

Il budino al cioccolato fatto in casa evita quegli strani conservanti e sostanze chimiche che trovate nelle varietà in scatola. 

Inoltre, potrete personalizzare i gusti con quello che più vi piace!

Non esagero affatto quando dico che è facile da preparare e ha un sapore molto migliore quando lo preparate in casa con pochi ingredienti base che sicuramente avrete in dispensa. 

Fondamentalmente è solo zucchero, latte, stecca di cioccolato perché rispetto al cacao in polvere regala al budino un sapore ricco e profondo, gelatina e aromi (facoltativi), mescolati, fatti sobbollire e poi raffreddati. Semplice no?!

Di seguito troverete gli ingredienti necessari per realizzare una versione classica del budino al cioccolato. 

Ma questa è anche un’ottima ricetta di base per aggiungere aromi come cannella, arachidi tritati, granuli di caffè istantaneo per dare profondità e ricchezza al cioccolato, essenza di vaniglia, scorzette di arancia o polvere di peperoncino.

Per certo, non possono mancare il pizzico di sale perché taglia la dolcezza donando un equilibrio perfetto e la panna o in alternativa il burro, per una consistenza liscia e setosa.

Alt="budino al cioccolato"
Budino al cioccolato fondente
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

120 g latte intero
75 g panna da montare, 35% di lipidi
15 g zucchero semolato
1 foglio gelatina

Strumenti

Pentolino
Coltello
Leccapentole
Pellicola per alimenti

Passaggi

In un pentolino scaldate il latte insieme allo zucchero fino a quando non raggiunge quasi il bollore. 

Toglietelo dal fuoco prima che inizi a bollire e aggiungete il foglio di gelatina (precedentemente messo in ammollo in acqua e strizzato con le mani). 

Mescolate fino a quando la gelatina non si scioglie e non risulta completamente incorporata al composto.

Aggiungete il cioccolato tagliato al coltello e muniti di un leccapentole o frusta mescolate finché non si scioglie. 

Addizionate gradualmente la panna.

Versate il composto in bicchieri o ciotole da portata, copriteli a contatto con la pellicola trasparente per evitare la fastidiosa pellicina in superficie e conservateli in frigorifero a raffreddare.

Servite secondo i vostri gusti.

Alt="budino al cioccolato"
Budino al cioccolato fondente

Note

Durata: conservato in un contenitore ermetico in frigorifero, il budino al cioccolato fatto in casa si conserva bene per un massimo di una settimana, da 5 a 7 giorni.

La panna aggiunge ricchezza e lucentezza. Potete facilmente sostituirla con burro, margarina o olio di cocco.

Se preferite usate un buon sostituto dello zucchero con rapporto 1 a 1.

Il budino può diventare vegan sostituendo il latte vaccino con una bevanda di mandorla o di cocco, quindi fate lo stesso per la panna o burro.

/ 5
Grazie per aver votato!