Bocconcini di tacchino con caponata agrodolce

Alt="bocconcini di tacchino"

Oggi vi propongo un secondo diverso dal solito, raffinato e facile da preparare: teneri bocconcini di tacchino accompagnati da una caponata agrodolce di verdure appena saltate e uvetta.

Tipicamente un gusto agrodolce è carico di zucchero.

Invece ho impiegato l’uvetta sultanina.

Durante la stagione addolcisco con succo d’arancia appena spremuto, che aggiunge un po’ di dolcezza naturale.

È una straordinaria combinazione di consistenze morbide e croccanti, di dolce e di salato dal profumo avvolgente!

Questi sano bocconcini di tacchino sono anche molto facili da preparare e si prepara in circa 30 minuti, come quest’altra ricetta.

Una volta preparata la caponata agrodolce e il tacchino e averli cucinati sul fornello avete praticamente finito.

Potreste far diventare questo secondo un pasto unico aggiungendo del cavolfiore oppure del riso basmati bianco.

Ma è abbastanza soddisfacente così com’è: una combinazione di verdure, consistenze e sapori che lo rendono buono!

Alt="bocconcini di tacchino"
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura23 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfesa di tacchino (a cubetti)
  • 2peperone giallo (medie dimensioni)
  • 1melanzana (media dimensione)
  • 1cipolla dorata (media)
  • 1 bustinauvetta tipo Malaga
  • q.b.rosmarino
  • 5 cucchiaiaceti di vino bianco (o di mele)
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero
  • q.b.olio di oliva

Strumenti

  • 1 Ciotolina
  • 2 Padelle

Preparazione

  1. Alt="bocconcini di tacchino"

    Mettete l’uvetta a mollo in una ciotolina con acqua calda.

    Lavate e tagliate a cubetti la melanzana e i peperoni.

    Sbucciate la cipolla e affettatela sottile.

    In una padella scaldate un filo d’olio e rosolate brevemente la cipolla.

    Aggiungete le altre verdure e saltate a fuoco medio per 5 minuti, quindi alzate la fiamma e sfumate con 3 cucchiai di aceto bianco o di mele.

    Lasciate evaporare.

    Abbassate la fiamma, salate e pepate.

    Scolate l’uvetta ormai reidratata, unirle alle verdure e portate a cottura per altri 8 minuti circa.

    Le verdure dovranno risultare croccanti.

    Nel frattempo, tagliate a dadini il tacchino (oppure fatelo tagliare dal vostro macellaio di fiducia), scaldate n po’ d’olio in un’altra padella con gli aghi di rosmarino e rosolate bene la carne a fiamma vivace girandola su tutti i lati.

    Sfumate con 2 cucchiai di aceto di vino bianco o di mele, lasciate evaporare, salate e fate cuocere per 10 minuti con coperchio a fuoco moderato.

    Servite i bocconcini di tacchino nei piatti accompagnando con la caponata.

    E nel mentre potreste sorseggiare una buona birra, come ad esempio:

    – Leffe bionda rifermentata in bottiglia, lievemente speziata, secca e fruttata, dal gusto corposo e armonico.

    Al naso, vi accoglieranno aromi maltati di cereali e mais, sentori di banana e chiodi di garofano.

    In bocca appare rotonda, con sentori maltati di caramello combinati a sentori fruttati;

    – una Leffe Triple, anch’essa appartenente alle birre bionde rifermentate in bottiglia, grazie all’azione del lievito e naturalmente torbida.

    Eccellentemente equilibrata tra il dolce e l’amaro contiene sentori aromatici come banana, pesca e ananas maturo, nonché aromi speziati ed una sottile fusione di coriandolo e arancia;

    – la Leffe Ambrée, le cui note di malto grigliato e lievi sentori di buccia d’arancia, definiscono questa birra affascinante e deliziosa;

    – Birra del Borgo Lisa, una lager italiana.

    Prodotta impiegando Grano Senatore Cappelli è una birra dal colore dorato.

    Al naso spiccano le fragranti e intense note di cereale e crosta di pane; in bocca è elegante grazie alle scorze d’arancia, ma decisa.

/ 5
Grazie per aver votato!