Crea sito

TARALLINI

La ricetta che vi propongo oggi è quella dei tarallini o biscotti come li chiama mia suocera.

Questa ricetta ci è stata data da un’amica di mia madre di Martina Franca, che li fa spesso in questo modo e devo dire che sono davvero buoni.

Io l’ho ribattezzata la ricetta del “tot” perchè questa amica invece di darci il quantitativo degli ingredienti ci diceva di mettere un tot di acqua e lo stesso tot di olio.

Effettivamente si parte da un quantitativo a piacere di acqua e olio per poi aggiungere sale e farina.

Ti piacciono le mie ricette, vieni a trovarmi su fbtwitterpinterestGoogle+

tarallini, finger food, ricetta tarallini pugliesi, ricetta lievitati salati

Tarallini

100 g. acqua

100 g. olio evo

sale q.b.

farina 0 o semola q.b.

Preparazione:

Per questa ricetta, vi occorre mettere all’interno di una ciotola l’acqua e aggiungere lo stesso quantitativo di olio; a questo punto aggiungete il sale q.b. e cominciate a versare a pioggia la farina, fino a che l’impasto non risulta più appiccicoso.

Passate su un piano da lavoro e cominciate a fare dei “serpentini”, che taglierete e dai quali ricaverete dei tarallini della dimensione che desiderate.

Quindi portate a bollore dell’acqua salata e tuffateci i tarallini, quando saliranno a galla, scolateli su un canovaccio e fateli asciugare per bene.

Accendete il forno a 200°, disponete i tarallini su una placca rivestita da carta forno e infornate fino a doratura.

N.B. Se volete dopo aver aggiunto il sale, potete aggiungere dei semi di finocchietto o del pepe, per dare un tocco in più ai vostri tarallini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.