TAGLIATELLE ALLA PESCATORA

Queste tagliatelle alla pescatora sono preparate con la farina di grano saraceno che mi era avanzata in dispensa; hanno una gusto davvero particolare che si amalgama benissimo a quello dei frutti di mare e crostacei che ho inserito.

La ricetta di queste tagliatelle alla pescatora è di Alice Cucina, una rivista che mi dà spesso delle dritte su cosa cucinare nelle occasioni particolari.

Ti piacciono le mie ricette, vieni a trovarmi su fbtwitterpinterestGoogle+

tagliatelle alla pescatora, fettucine, tagliatelle di grano saraceno, primi piatti di mare, ricette di mare, ricette primi col pesce

Tagliatelle alla pescatora

Ingredienti:

per le tagliatelle

200 g. di farina 00 (io farro bianco)

130 g. di semola di grano duro rimacinata

60 g. di  farina di grano saraceno

4 uova

per il condimento alla pescatora

200 g. di cozze

200 g. di vongole

300 g. di calamari tagliati a rondelle

4 gamberoni

250 g. di pomodorini

1 spicchio d’aglio

2 filetti di acciuga

peperoncino

prezzemolo

olio evo

sale q.b.

Preparazione:

iniziate con il preparare le tagliatelle. Fate una fontana con la farina sulla spianatoia e disponete al centro le 4 uova.

Cominciate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio che avvolgerete nella pellicola e metterete da parte per una ventina di minuti.

Quindi usando la macchia per la pasta fresca create le tagliatelle, infarinatele leggermente e tenetele da parte.

Ora preparate il condimento.

In una padella fate rosolare un po’ di olio con lo spicchio di aglio, le acciughe e il peperoncino. Unite quindi i pomodorini tagliati a metà e fateli andare per qualche minuto; quindi unite i calamari a rondelle e fate cuocere per 4-5 minuti.

A questo punto unite i calamari che potete decidere di pulire o di lasciarli con tutto il carapace come ho fatto io. Fate cuocere 2 minuti quindi alla fine unite le cozze e le vongole che con il calore in 3-4 minuti si apriranno. Fate consumare la loro acqua e se ritenete necessario aggiustate di sale.

Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata. Basteranno pochi minuti, quindi fatele saltare nella padella con il condimento.

Se vi piace servite le tagliatelle alla pescatora con del prezzemolo tritato.

 

 

 

Precedente PANE DI FARRO Successivo PANE DI MATERA

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.