RISOTTO AI FUNGHI PORCINI CON FIAMMIFERI DI SPECK

Un classico in queste giornate uggiose autunnali, il risotto ai funghi porcini, ma questa mia versione prevede dei fiammiferi croccanti di speck.

Il risotto ai funghi porcini è un primo piatto dal  gusto unico, particolare, poi se è preparato con porcini appena trovati nei boschi, come nel mio caso, allora si ha l’apoteosi del gusto.

Risotto ai funghi porcini

Ingredienti:

brodo vegetale q.b.

300g. funghi porcini

200g. riso

1/2 cipolla

olio evo

50g. speck

1 noce di burro

parmigiano

1 bustina di zafferano (facoltativa)

risotto ai funghi porcini

Preparazione:

Pulire i funghi porcini; come ho già scritto in un post precedente, io non li lavo sotto l’acqua corrente, ma faccio in questo modo: taglio la parte del terriccio del  gambo con un coltello, poi con un panno umido, cerco di eliminare il terriccio su tutto il resto del fungo.

Prima di passare alla preparazione del riso, tagliate lo speck a listarelle lunghe e sottili. Mettetelo in una padella antiaderente con un filo di olio evo e fatelo tostare leggermente.

Ora pulite la cipolla e tritatela, quindi mettetela in un tegame con olio evo e fate soffriggere leggermente. Unite il riso e lasciate tostare. Cominciate a sfumare con un mestolo di brodo vegetale. Quando questo si asciuga, versare altro brodo. A metà cottura aggiungere i funghi porcini precedentemente tagliati. Continuate quindi a versare il brodo, fino a che il riso è cotto.

A questo punto se vi piace potete mettere nel risotto ai funghi porcini una bustina di zafferano, che darà colore e sapore.

Infine mantecate con una noce di burro e del parmigiano.

Servite il vostro risotto ai funghi porcini con i fiammiferi di speck croccanti.

 

Precedente CORNETTI ALLO YOGURT CON PASTA MADRE Successivo MOSTACCIOLI

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.