Crea sito

PASTA SFOGLIA

E anche oggi siamo state produttive: io e mia sorella Elisa abbiamo preparato la pasta sfoglia a distanza Puglia-Veneto.

Questa quarantena qualcosa di positivo l’ha portata: un po’ più di tempo a disposizione per dedicarci a qualcosa che amiamo entrambe e le videochat che in tempi normali non utilizzavamo quasi mai (Anzi eliminiamo il quasi).

Avevamo preparato in precedenza i cornetti sfogliati, quindi la sfogliatura non ci ha preoccupate più di tempo e quindi ore 9, collegate..pronti…via.

Entrambe abbiamo utilizzato la farina di farro e ci siamo accorte che la quantità di acqua menzionata nella ricetta (presa da Alice cucina), per la nostra tipologia di farina era troppo poca.

Per il resto la ricetta è andata bene, alle 12 avevamo terminato (non ci sembrava vero di aver già finito!) e mentre io ho posto nel freezer la mia, per utilizzarla in seguito, lei ha voluto subito provarla, creando dei mini fagottini ripieni di pomodoro e mozzarella, ma stasera preparerà anche un’ottima quiche agli asparagi (qui la ricetta)

Perdonate il passo passo ma dopo mi sono accorta di aver infarinato anche il telefono

Ti piacciono le mie ricette, vieni a trovarmi su fbtwitterpinterestInstagram

pasta sfoglia, pasta sfoglia fatta in casa, come fare la pasta sfoglia in casa, ricetta pasta sfoglia

Pasta sfoglia

Ingredienti:

250 g. farina 00 o manitoba (noi abbiamo utilizzato il farro)

250 g. burro

100 g. di acqua (noi ne abbiamo utilizzata 175 g.)

1 pizzico di sale

Preparazione:

Versate sulla spianatoia la farina e il sale. Cominciate a versare pian piano l’acqua fino ad ottenere un panetto che si attacca leggermente ai polpastrelli delle vostre mani. Avvolgetela nella pellicola e ponete in frigo per 20 minuti.

Nel frattempo prendete un foglio di carta forno e disponetevi il burro che avrete diviso in due nel senso della lunghezza, Coprite con un altro foglio di carta forno e pressate con il mattarello per ottenere un quadrato di circa 16 cm. di lato e 1 cm. di spessore.

Trascorsi i 20 minuti stendete l’impasto di farina, acqua e sale in un quadrato di circa 30 cm. di lato e disponete al centro il burro.

Chiudete i lati superiore e inferiore dell’impasto verso il centro (sul burro) e successivamente i 2 laterali, ottenendo un rettangolo.

Stendete questo rettangolo più sottilmente ottenendo uno spessore di 1/2 cm., quindi portate prima un lato e poi l’altro verso il centro e infine sovrapponete i due creando una piega a 4. Avrete ottenuto la prima piega; ponete in frigo per 30 minuti quindi ripetete questa procedura per altre 5 volte.

A questo punto trascorsi gli ultimi 30 minuti, potete decidere:

  1. di utilizzare subito la pasta sfoglia. In tal caso stendetela in rettangolo di 1/2 cm. di spessore e utilizzatela per rustici, pizzette, quiche, o dolci.
  2. conservarla in freezer. In tal caso stendete la pasta sfoglia nello spessore di 1/2 cm., infarinatela leggermente e arrotolatela in un foglio di carta forno, quindi ponetela in frigo.

Quando la utilizzerete cuocetela a 200° fino a doratura

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.