PASTA CARCIOFI E PANCETTA

La ricetta di oggi è la pasta carciofi e pancetta; i carciofi oggi al mercato erano davvero ottimi e ad un buon prezzo e così mi sono lasciata tentare, anche perchè sono di stagione e fanno davvero bene.

I caciofi contengono fosforo, potassio, sodio, calcio e hanno anche vitamine B e una minima parte di vitamina C.

I carciofi se tagliati scuriscono velocemente in quanto i fenoli presenti nelle cellule rotte si ossidano, ma per ovviare a questo problema, vi diciamo alcuni “trucchi”.

Il metodo più comune è quello di mettere nell’acqua in cui verranno immersi dopo la pulizia, del succo di limone; potete usare anche dell’aceto in queste quantità: 1/4 di bicchiere di aceto per ogni litro di acqua. Ricordatevi però di immergere il carciofo per intero dopo averlo pulito e non tagliato.

Un altro metodo è quello di utilizzare acqua gassata, oppure acqua e farina.

Infine possiamo dirvi che se vengono utilizzati coltelli con lame in ceramica, l’ossidazione del carciofo  tarderà ad arrivare.

Adesso passiamo alla

ricetta della pasta carciofi e pancetta:

4 carciofi

mezzo bicchiere  vino bianco

1/2 cipolla

100g.  pancetta affumicata tagliata a dadini

pepe

brodo vegetale

olio evo

pasta carciofi e pancetta- blog.giallozafferano.it/cuinalory

Preparazione della pasta carciofi e pancetta:

Pulite i carciofi utilizzando uno dei metodi sopra indicati; conservate qualche foglia più tenera che utilizzerete per preparare il brodo vegetale.

tagliate finemente la cipolla e fatela soffriggere con la pancetta e un filo di olio.

A questo punto unite i carciofi tagliati a spicchi e fateli rosolare, sfumate con il vino bianco, quindi versate un mestolo di brodo.

Pepate e proseguite la cottura; controllate con una forchetta la morbidezza dei carciofi. Nel caso dovessero essere duri, aggiungete ancora qualche mestolo di brodo.

Aggiustate di sale e quando il brodo si è asciugato, spegnete.

Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela e versatela nei carciofi. Servite decorando se vi piace con del prezzemolo tritato.

Precedente visual food-GRANCHIETTO CON LA MELA Successivo SCIROPPO ALLE FRAGOLE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.