MARITOZZI BARESI

Maritozzi baresi, trecce con lo zucchero, ricette lievitati, ricette senza uova, ricette dolci.

I maritozzi baresi, mi ricordano tanto la mia infanzia. Nonostante sia pugliese, non li ho mai chiamati con questo nome, ma le ho sempre conosciute come trecce con lo zucchero. Solo qualche mese fa, esplorando i vari blog, ho trovato la ricetta dei maritozzi baresi nel blog Gli sfizi di Manu, della mia amica pugliese Manuela. Quando li ho provati, con grande stupore ho capito che erano proprio loro, le treccine con lo zucchero che chiedevo a mio padre ogni volta che andava al panificio..quanti ricordi.

Questa ricetta non prevede uova, quindi ottima per gli intolleranti. da subito noterete la sofficità di questi maritozzi baresi, che si prolungherà anche il giorno dopo.

Io con questa dose ne ho ricavate una decina piccoline, che poi in parte ho congelato dopo la cottura, così da avere la colazione sempre pronta. Basterà uscirle la sera prima e il giorno dopo riscaldarle leggermente.

Ti piacciono le mie ricette, vieni a trovarmi su fbtwitterpinterestGoogle+

maritozzi baresi o trecce con lo zucchero blog.giallozafferano.it/cuinalory

Maritozzi baresi

Ingredienti:

250 g. farina 0

250 g. manitoba

90 g. zucchero

60 g. burro a temperatura ambiente

1/2 bustina lievito di birra in polvere

1 bustina vanillina

150 ml. acqua tiepida

150 ml. latte tiepido

un pizzico sale

1 cucchiaino miele

Inoltre:

acqua

latte

zucchero semolato

Preparazione:

prepariamo un lievitino mettendo in una ciotola il lievito, l’acqua tiepida, un pizzico di zucchero e 100g. di farina prelevata dal totale.

Lasciamo lievitare una decina di minuti, quindi impastiamo questo insieme con gli altri ingredienti tranne il burro, il quale dovrà essere inserito come ultimo elemento.

Impastate per almeno 15 minuti, in modo tale che l’impasto diventi elastico e si stacchi dalle pareti. Lasciate lievitare per 2 ore.

Prelevate dall’impasto delle piccole porzioni da circa 30g. l’una, con le quali ricaverete dei cordoncini non troppo sottili. Unite tre cordoncini formando le trecce, che metterete a lievitare fino al raddoppio.

Spennellate la superficie dei maritozzi con un mix di acqua e latte, quindi infornate a 180° per 20 minuti. Quando li sfornate, spennellateli nuovamente e spolverizzate con zucchero semolato.

Precedente FRIGGITELLI CON POMODORI Successivo INVOLTINI DI MELANZANE

4 commenti su “MARITOZZI BARESI

  1. Ciao Lori e grazie per avermi citata nel tuo articolo! Complimenti per i tuoi maritozzi, sono davvero invitanti e non posso fare altro che portarli in pagina da me per augurare buona colazione a tutti. Un abbraccio. Manu

  2. Cinzia il said:

    Salve. Mi chiamo Cinzia e sono barese, anche se vivo a Noicattaro da un pò. Qualche giorno fa ho ricordato questi dolci che mia madre acquistava per me e i miei fratelli quando ero piccola in panificio in occasione della spesa. sfogliando un mio quaderno di ricette, ne ho trovata una copiata tanto tempo fa da una zia. Ho confrontato con la tua e in effetti è molto simile, precisamente prevede l’aggiunta di 250 grammi di patate lesse e, al posto del burro, prevede 100 grammi di olio. Cosa ne pensa? La saluto. Cinzia

    • Ciao Cinzia, da quello che mi è stato detto i maritozzi sono proprio così come in questa ricetta; credo che l’aggiunta delle patate, renderebbe l’impasto sicuramente soffice, ma un pò pesante. I 100 g. di olio di oliva? e in aggiunta al burro già presente nell’impasto? forse un pò troppo..comunque nessuno ti vieta di provare sia la versione di tua zia che la mia..anzi, sarò contenta se mi farai sapere cosa ne pensi di questa e nel caso quella di tua zia fosse migliore, sarei ben felice di provarla..ti aspetto…e dammi del tu

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.