Crea sito

GNUMMARIDDI IN BRODO

La ricetta che vi presentiamo oggi, sono gli gnummariddi in brodo, ossia degli involtini di trippa in brodo. Qui in Puglia, generalmente, col termine gnummariddi, si intendono degli involtini di interiora (polmone, fegato ecc.), avvolti in un budello di agnello.

Questa ricetta è una versione degli gnummariddi suffucat che fanno alla sagra di Locorotondo.

Per questa ricetta vi occorreranno i seguenti ingredienti:

500g. di trippa

1 ciuffo di prezzemolo

1 spicchio aglio

pepe

poco sale

1 cucchiaio per ogni involtino di pecorino

1 carota

1 cipolla

1 costa di sedano

5-6 pomodori pelati

1 zucchina

qualche foglia di bietola

Preparazione degli gnummariddi in brodo:

la prima cosa da fare è dividere la trippa in tanti rettangoli, in modo da formare degli involtini. Al centro di questi rettangoli, mettete il pecorino, un pò di aglio tritato, prezzemolo tritato poco sale e del pepe.

Arrotolate gli involtini di trippa e chiudeteli con uno stuzzicadenti.

Mettete gli involtini preparati in una capiente casseruola e versateci quindi tutte le verdure tagliate a tocchetti grossi, e il sale.

Non serve olio, in quanto la trippa, pian piano rilascerà i suoi grassi.

Riempite la casseruoa di acqua e cuocete a fuoco medio.

Portate a cottura, che avverrà quando il brodo si è ridotto almeno alla metà.

Generalmente questi gnummariddi in brodo, andrebbero servite in delle scodelle di ceramica tipiche di Grottaglie; servite gli involtini con il loro brodo e le verdure e cospargete con del pecorino grattuggiato.

gnummariddi in brodo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.