Crea sito

Ricetta cozze ripiene gratinate al forno

Ricetta cozze ripiene gratinate al forno, sono un’antipasto molto gustoso e anche molto facile da fare. Sono delle cozze che prima vengono saltate in padella in modo che così si apriranno e poi riempite da un gustoso composto di pane e aromi. Ideali come prima portata per una cena di pesce.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina facebook


Ricetta cozze ripiene gratinate al forno

  • 500 g cozze
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale pepe
  • pane grattugiato

Pulite le cozze eliminando anche il bisso interno, raschiate il guscio con un coltello e lavatele accuratamente. In una padella bella capiente versare 4 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva, uno spicchio d’aglio tagliato a metà e le cozze, Coprite con un coperchio e lasciatele aprire. Versare il trito di prezzemolo e mescolate con cura, spolverate di pepe. Quando le cozze si saranno aperte, toglietele dalla pentola e filtrate il sugo che si è creato. In una ciotola, versate 5 cucchiai di pane grattugiato uno spicchio tagliato tritato finemente e del prezzemolo sempre tritato finemente, aggiungete 4 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva, mescolate bene il tutto ed aggiungete poco alla volta il liquido di cottura, in modo da rendere il composto cremoso ne troppo liquido ne troppo asciutto. Ora staccate la parte di guscio vuota e usate solamente quella dove il mollusco è attaccato. Ora riempite con il composto il guscio coprendo bene il mollusco. Coprite la teglia del forno con della carta forno e adagiate le cozze, bagnatele con l’olio extra vergine d’oliva e cuocetele in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Servirle calde

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornata sulle mie novità

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Instagram Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.