Crea sito

Marmellata di pesche – ricetta golosa

Marmellata di pesche, un classico delle marmellate che non deve mancare nelle dispense per l’inverno. Da gustare su fette biscottate o pane e naturalmente da usare per preparare gustose crostate durante l’inverno.

Puoi trovare altre ricette di mie marmellate e confetture cliccando QUI

Marmellata di pesche

  • 1 kg pesche
  • 700 g zucchero semolato
  • il succo di un limone

Metodo con  Kenwood Cooking chef

Lavare accuratamente le pesche senza eliminare la buccia. Tagliarle a piccoli pezzi eliminando così il nocciolo. Metterle nella ciotola, assieme al succo del limone, inserire la frusta Flexi e impostando la temperatura a 90° e velocità 1 lasciamo che lavori per 10 minuti. Trascorso il tempo aggiungere tutto in una volta lo zucchero, senza temperatura impostare velocità 1 per 4 minuti. Trascorso il tempo impostare la temperatura a 120° sempre a velocità 1 per 10 minuti°. Ultimo passaggio, temperatura 100° per 45 minuti.

A questo punto la nostra marmellata dovrebbe essere pronta, verificate se è abbastanza densa, facendo la prova piattino, cioè versate un cucchiaino di marmellata in un piattino aspettiamo 2 minuti e se si sarà addensata è pronta. Se non dovesse essere abbastanza densa proseguite la cottura per altri 10 minuti. Ora versiamo la marmellata calda nei vasetti precedentemente sterilizzati, li chiudiamo e li mettiamo a testa in giù fino al completo raffreddamento, controllare che siano sotto vuoto.

Metodo Fruttapec Cameo

  • 1 kg pesche pulite
  • 500 g zucchero
  • 1 busta Fruttapec 2:1

Tagliare a pezzi le pesche tenendo la buccia. Versare la frutta in una pentola ed aggiungere il contenuto della busta, mescolando con cura aggiungere lo zucchero portando ad ebollizione. Far bollire 3 minuti, tgogliere da fuoco e mescolare per un’altro minuto. Verificare la solidificazione versando un cucchiaino di marmellata su di un piattino se dopo un paio di minuti è abbastanza densa versarla ancora calda nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati, chiuderli e capovolgerli a testa in giù fino a che si saranno raffreddati

Metodo Classico

Se desideri procedere con il metodo classico ti consiglio di seguire il procedimento di questa ricetta cambiando gli ingredienti

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornata sulle mie novità

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Instagram Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.