Il gelato alla nocciola – come farlo

Il gelato alla nocciola – come farlo, un classico tra i gelati. E’ tra i gusti preferiti i mio marito. Io ho usato panna e latte vegetali, in quanto sono intollerante al lattosio, voi potete usare quello tradizionale. Per farlo ho usato la gelatiera, se non l’avete potete seguire il procedimento che spiego sotto e otterrete un gelato cremoso.

Per altre ricette di gelato clicca QUI

DSCN6501

 

Il gelato alla nocciola – come farlo

  • 50 g nocciole
  • 200 ml panna
  • 300 ml latte
  • 50 g zucchero
  • 1 punta di farina di carruba

In un frullatore, io o usato il bicchiere del cooking chef, tritate finemente le nocciole tostate, aggiungete poi lo zucchero e continuate a frullare. Scaldare il latte assieme alla panna fino alla temperatura di 50°aggiungete la farina di carruba e le nocciole con lo zucchero, portate a bollore e poi spegnete, lasciate raffreddare. Azionate la gelatiera ed azionate sia il raffreddamento sia la pala. Versate il composto preparato e lasciate che la gelatiera lavori fino a che il gelato è pronto.

Preparazione del gelato senza gelatiera : Mettete in una pentola, la panna e il latte e scaldate, aggiungete le nocciole che avete precedentemente tritato finemente con lo zucchero, cuocete finché lo zucchero i sarà sciolto. Spegnete e lasciate raffreddare, dopo circa 10 minuti, montate con le fruste, mettete il composto in un contenitore e riponete in congelatore. Ogni 30 minuti tiratelo fuori dal congelatore e mescolatelo, così romperete il ghiaccio così per 5-6 ore, con questo procedimento otterrete un gelato cremoso

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornata sulle mie novità

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Instagram Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto.

Precedente Pomodori ripieni di riso al sapore di menta Successivo Insalata di orzo freddo con verdure

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.