Costolette d’agnello fritte

Le costolette d’agnello fritte sono una delle ricette più indicate per il pranzo di Pasqua, un piatto che da nord a sud ha delle piccole varianti, ma rimane sempre un piatto particolarmente apprezzato da tutti coloro che amano l’agnello.

Un’altro piatto a base d’agnello lo potete trovare qui

I piatti a base di agnello sono considerati un piatto tipico della Pasqua, questo perchè con l’avvento del cristianesimo l’agnello è diventato uno dei piatti principali perchè considerato un simbolo del Messia.

Le costolette d’agnello vengono anche chiamate costolette d’abbacchio, due modi diversi per indicare lo stesso piatto, la differenza è data dall’etimologia della parola, quindi non vi preoccupate non è un taglio diverso di carne o un animale di diversa età.

Le costolette d’agnello fritte si accompagnano bene con un OLTREPO’ PAVESE metodo classico, se invece preferite un vino fermo vi consiglio un CERASUOLO D’ABRUZZO

Costolette d'agnello
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8Costolette d’abbacchio
  • 2Tuorli
  • 1Limoni
  • q.b.Pangrattato
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Battete delicatamente le costolette d’agnello, aiutandovi con un batticarne o con il piatto di un coltello della lama larga e pesante. In una terrina sbattete i tuorli con un pizzico di sale e pepe, passate le costolette prima del tuorlo sbattuto poi nel pangrattato e infine nell’uovo. Scaldate 4 cucchiaio di olio in una padella ampia e friggetevi le costolette, girandole un paio di volte durante la cottura finchè si sarà formata una crosticina dorata e croccante su tutti i lati. Servite le costolette caldissime  

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.