Ragù di cinghiale

Il Ragù di cinghiale è un ottimo condimento per pappardelle, tagliatelle, gnocchi e polenta. La sua preparazione richiede tempo per la marinatura della carne, necessaria per eliminare il suo odore selvatico. Se amate i sapori decisi questo ragù è squisito!

Ragù di cinghiale
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Giorno
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gcarne di cinghiale (Tagliata a pezzi)
  • 1 lpassata di pomodoro
  • 1 bicchierevino rosso
  • Mezzacipolla
  • Mezzacarota
  • Mezzo gambosedano
  • 2 fogliealloro
  • 1 ramettorosmarino
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Per la marinatura della carne di cinghiale:

  • 1 lvino bianco secco
  • un quartocipolla
  • Mezzacarota
  • Mezzo gambosedano
  • 2 fogliealloro

Strumenti

  • Contenitore ermetico

Marinatura della carne di cinghiale:

  1. Sciacquate per bene la carne, scolatela e mettetela in un contenitore, unite la cipolla, il sedano e la carota tagliati a pezzi, le foglie di alloro e il vino bianco. La carne deve essere completamente immersa nel liquido, se necessario aggiungete un po’ di acqua. Chiudete il contenitore ermeticamente e mettetelo in frigorifero. Lasciate la carne a marinare per tutta la notte.

Preparazione della carne:

  1. La mattina seguente scolate la carne dalla marinatura eliminate gli odori e sciacquatela.

    Riempite una pentola con acqua, mettetela sul fuoco e quando bolle tuffateci la carne di cinghiale per 5 minuti.

    Scolate la carne e tagliatela a pezzettini piccoli. Volendo potete lasciarne qualcuno più grosso.

Preparazione del ragù di cinghiale:

  1. Preparate un trito con cipolla, carota e sedano, volendo potete usare un tritatutto come questo che vi consiglio. Mettetelo in una casseruola con 4 cucchiai di olio. Quando soffriggere unite la carne, le foglie di alloro e il rametto di rosmarino. Fatela rosolare per bene, unite il bicchiere di vino rosso e continuate a cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso, se necessario aggiungete un pochino di acqua.

    A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, coprite parzialmente la pentola con un coperchio e cuocere il Ragù di cinghiale per almeno due ore a fuoco basso.

A fine cottura controllate che la carne sia cotta e tenera. Ora potete utilizzare il vostro Ragù di cinghiale per condire quello che preferite, pappardelle, tagliatelle, polenta o gnocchi.

Consigli:

Se avete tempo vi consiglio di fare una doppia marinatura. La mattina procedete con tutti i passaggi per marinare. La sera, scolate la carne, buttate gli odori, sciacquatela di nuovo e procedete con la seconda marinatura per tutta la notte, seguendo sempre le stesse indicazioni.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.