Impasto per pizza

L’Impasto per pizza è una preparazione semplice da realizzare a base di acqua e farina a cui andranno aggiunti sale, zucchero, olio e lievito.

La pizza fatta in casa è sicuramente una bella soddisfazione, una volta preparata la base la possiamo farcire in svariati modi, come più ci piace.

Qui è spiegata, passo passo, la realizzazione a mano, ma se avete poco tempo a disposizione potete usare una planetaria, io vi consiglio questo modello, dove io personalmente metto tutti gli ingredienti insieme, tranne il lievito che aggiungo dopo circa un minuto, sempre diluito con un poco di acqua tiepida.

In ogni modo vi invito a provare questa ricetta e vi confido che io sono riuscita a fare una buona pizza dopo anni di esperimenti!!! Spero che non sia il caso vostro!

Impasto pizza
Impasto pizza

Ingredienti per 4 pizze sottili di cm 28 di diametro, oppure per 3 pizze più spesse:

  • 600 g di farina manitoba
  • 310 ml circa di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • 2 cucchiaini rasi di zucchero
  • 15 ml di olio extravergine d’oliva

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di lievitazione 3 ore circa

Preparazione dell’Impasto per pizza:

Prendete una ciotola abbastanza capiente dove iniziare ad impastare. Versate la farina, i cucchiaini di sale e zucchero, l’olio e iniziate a mescolare con una forchetta. Aggiungete poco a poco l’acqua, sempre girando.

image

Ora sciogliete il lievito di birra in un pochino di acqua tiepida e aggiungetelo all’impasto. Posate la forchetta e cominciate a lavorare la pasta con le mani.

image

A questo punto trasferite l’impasto su una spianatoia e continuate la lavorazione fino ad ottenere una palla liscia ed elastica, sbattendola anche qualche volta sul piano di lavoro. Se occorre aggiungete ancora un poco di acqua.

image

Trasferite l’impasto in una ciotola concava, infarinata, ricopritelo con un canovaccio e fatelo lievitare per circa due ore e comunque fino al raddoppio della palla. Tenete presente che il tempo di lievitazione può variare in base alla temperatura dell’ambiente, sicuramente in un posto caldo basterà meno tempo mentre al contrario se è freddo ce ne vorrà di più.

A fine lievitazione, riprendete l’impasto, dividetelo in 4 parti. Ungete le teglie per la cottura con olio d’oliva e mettete su ognuna una pallina di pizza. Lasciate lievitare ancora per un’altra ora, dopo di che stendete l’impasto conditelo con il pomodoro, fate cuocere per circa 15 minuti a 240° poi unite la  mozzarella e cuocete per altre 2/3 minuti. Provate anche le mie ricette! Pizza margherita con provolone e rucola

Consigli:

Se volete usare meno lievito aumentate il tempo di lievitazione, ad esempio potete metterne 5 g e far lievitare l’impasto per 4 ore.

Inoltre potete anche prepararlo la sera prima e conservarlo in frigorifero in un contenitore chiuso ermeticamente. Lo potete tirare fuori dopo pranzo e lasciarlo lievitare a temperatura ambiente.

Infine se vi è più comodo potete dividere l’impasto direttamente in 4 palline.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

Se avete trovato interessante questa ricetta venite a trovarmi sulla mia pagina Facebook Cuciniamopasticciando. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.