Il metodo bioenergetico in cucina

Scopriamo insieme cosa è Il metodo bioenergetico in cucina.

Attraverso la cucina bioenergetica noi assumiamo tutta l’energia del cibo attraverso la manipolazione dello stesso, la sua forma, il suo colore, il suo aroma e il sapore oltre che la stagionalità e anche attraverso la zona climatica dove i nostri prodotti hanno origine.

Ci sono cibi che raffreddano, altri che riscaldano cibi, quelli che rilassano ed altri invece che ci irrigidiscono. I cibi si differenziano anche perchè ci sono alcuni piu’ acidi che appunto danno sensazione di acidità con un effetto dilatante e dispersivo. Altri, invece sono alcalini quindi piu’ tonificanti e fluiscono meglio e dando piu’ tonalità e vitalità.

Il primo ingrediente per cucinare è l’amore e la bioenergetica va a lavorare su tutta la sfera emotiva dell’ essere umano e soprattutto nell’ intestino che è il nostro secondo cervello.

Infatti è nell’intestino dove hanno origine e causa tutte le malattie di origine psicosomatiche, i sentimenti negativi e le ferite emotive.

Ecco che qui interviene la cucina con metodo bioeneregetico.

Il metodo bioenergetico in cucina.

La cucina bioenergetica agisce sulla causa di ogni disequilibrio mente corpo e e anima e va ad equilibrare in maniera definitiva ogni cosa.

Iniziamo a modificare le nostre abitudini alimentari, miglioriamo il modo di porci rispetto al cibo e all’alimento. Il primo passo per riscoprire noi stessi e vivere in amore ed armonia.

Leggi qui come preparare un piatto con il metodo bioenergetico

Segui il nostro canale youtube, Guarda il video e lascia un like