I segreti delle chiacchiere di carnevale perfette

Quali sono i segreti delle chiacchiere di carnevale perfette? Quali accorgimenti bisogna avere per assaporare delle ottime chiacchiere? Le chiacchiere rappresentano il dolce italiano tipico del Carnevale, che a seconda della regione ha nomi differenti: bugìe si chiamano in Piemonte, Liguria e Sardegna, frappe in Emilia, ma possiamo trovare anche nomi come crostoli, fiocchetti, sfrappole man mano che ci spostiamo di regione in regione.

Le chiacchiere sono così semplici da preparare ma allo stesso tempo se non si eseguono piccoli trucchetti possiamo ritrovarci con delle chiacchiere poco gradite. E’ un dolce che si prepara velocemente con pochi ingredienti, basterà tirare la sfoglia molto sottile e friggerle in olio bollente, per ottenere delle chiacchiere bollose e croccanti. Ma basta davvero solo questo? Vediamo insieme quali sono i segreti delle chiacchiere di carnevale perfette.

I segreti delle chiacchiere di carnevale perfette
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni50
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

I segreti delle chiacchiere di carnevale perfette

Passaggi de’ I segreti delle chiacchiere di carnevale perfette

Le Chiacchiere rappresentano il dolce che riempie le tavole italiane nel periodo carnevalesco. Possono avere la forma di piccole sfoglie rettangolari, in altre regioni hanno la forma a fiocchetto ma la cosa importante è che, sicuramente, tutti amano mangiare delle Chiacchiere molto croccanti e con tante bolle. Ecco allora tutti i segreti delle chiacchiere di carnevale perfette, per stupire i tuoi familiari e/o i tuoi ospiti.

1. La ricetta giusta delle chiacchiere di carnevale perfette

Cominciamo, quindi, con la ricetta giusta delle chiacchiere di carnevale. Ce ne sono tante, in genere prevedono l’utilizzo di farina, zucchero e uova. La mia nonna mi ha insegnato una ricetta molto molto semplice, con l’utilizzo di solo due ingredienti e sono la farina e lo yogurt, poi ci aggiungeva la buccia grattuggiata del limone che rinfresca un po’ il palato dal fritto e un pizzico di vanillina per dare il giusto aroma.

Io mi son divertita a farle anche ripiene con la nutella, più che altro per accontentare i più piccolini, ma si possono riempire anche con la crema pasticcera e sono buonissime. La mia nonna non buttava via niente, perciò faceva la crema utilizzando l’uovo intero, anziché solo i tuorli. Io ho conservato questa abitudine e devo dire che mi trovo molto bene, ma ti lascio anche la ricetta per fare la crema, sia in un modo che nell’altro, così puoi scegliere.

Ecco qui la ricetta delle Chiacchiere di Carnevale classiche e ripiene

Ecco qui la ricetta delle Chiacchiere di Carnevale al cacao classiche e ripiene

Ecco qui la ricetta della Crema pasticcera uova intere o solo tuorli

2. Una sfoglia sottile

Dopo aver trovato la giusta ricetta delle chiacchiere, bisogna sapere che per ottenere una sfoglia molto croccante è importante stenderla molto sottile. Puoi stendere la pasta con il mattarello, se sei abbastanza bravo/a a farla sottile sottile, altrimenti il mio consiglio è quello di utilizzare la macchina per la pasta. Bisogna passare la pasta nella macchina più di una volta, cominciando dal numero 1 e passando per tutti i numeri. Ogni qualvolta la passiamo dal numero successivo, pieghiamo in due la pasta.

3. Come friggere le chiacchiere di carnevale perfette

Attenzione alla temperatura dell’olio!! Si, la temperatura dell’olio è essenziale se vogliamo ottenere delle chiacchiere ben cotte, con tante bolle e croccanti. Succede esattamente questo: se la temperatura dell’olio è molto alta, appena immergeremo le nostre chiacchiere si cuoceranno molto presto, avranno un colore molto scuro e non si formeranno le bolle. Perciò, occhio all’olio, ci accorgiamo subito se la temperatura è molto alta perché appunto riscontreremo questi problemi, allora pronti subito ad abbassare la fiamma… ma non di tanto, mi raccomando, perchè poi potrebbe raffreddarsi troppo.

4. Bolle, bolle, bolle…

Per ottenere le chiacchiere di carnevale perfette e le famose bolle è molto semplice. Non appena immergiamo le nostre chiacchiere nell’olio bollente, ci accorgeremo che non scenderanno completamente nell’olio, quindi, per far formare più bolle anche nella parte superiore delle chiacchiere, con un cucchiaio dobbiamo prendere un po’ d’olio e versarlo direttamente sopra le chiacchiere. Solo in questo modo, l’olio bollente versato subito sopra, favorirà il formarsi delle bolle. E’ anche per questo motivo che la temperatura dell’olio non deve essere eccessiva, altrimenti si cuoceranno subito e non avremo la possibilità di effettuare questa operazione essenziale.

5. Spolverata di zucchero a velo

Non dimentichiamoci, in ultimo, dopo aver fatto raffreddare le nostre chiacchiere, di fare un’abbondante spolverata di zucchero a velo, meglio ancora se è vanigliato. Ti manca lo zucchero a velo? Niente paura! Ti lascio qui la ricetta per ottenere comodamente a casa un ottimo zucchero a velo impalpabile come quello che si acquista.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

Seguimi sui social

Puoi seguire la mia pagina Facebook Cuciniamo insieme con Rosy

Puoi seguire il mio canale Youtube Cuciniamo insieme con Rosy

Se ti è piaciuta la recensione, ti sono molto grata se mi lasci il tuo voto sulle stelline o un commento. Grazie mille, Rosy.

3,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.