Rosette di pane

Le rosette di pane sono soffici panini caratterizzati da una crosta croccante e dalla mollica sofficissima.

Nelle varie panetterie, tuttavia, è possibile trovare anche la versione “soffiata” cioè priva di mollica e sicuramente più digeribile.

Il loro nome, anche se nel Nord Italia sono più comunemente chiamate “michette”, è dovuto all’incisione prodotta in superficie grazie alla quale, una volta in forno, i panini tendono a “sbocciare” proprio come le rose.

Si prestano ad essere farcite nei modi più disparati ma, per me, il companatico migliore resta la mortadella!! 😋😋

Ricordo ancora il profumo della rosetta, ancora calda, ripiena di mortadella, che fuoriusciva dallo zaino quando andavo a scuola da bambina…resistere fino al momento della ricreazione era una vera e propria tortura ma, al primo morso, eri in paradiso!!😇

Vediamo insieme come prepararle in casa.💪

Rosette di pane
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Ore
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

250 g farina 00
250 g farina Manitoba
300 ml acqua (tiepida)
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
12 g lievito di birra fresco
1 cucchiaino zucchero
12 g sale fino

Strumenti

Per ottenere la caratteristica forma delle rosette di pane avrete necessariamente bisogno di:

1

Passaggi

Questa ricetta delle rosette di pane, benché richieda diversi passaggi, risulterà comunque facile da riprodurre in casa, soprattutto perché prevede tempi relativamente brevi di realizzazione.

Impastiamo!

Per preparare le rosette di pane iniziate con sciogliere il lievito nell’acqua tiepida insieme allo zucchero.

Versate il tutto in una ciotola capiente e aggiungete l’olio.

A questo punto versate, poco per volta la farina, mentre mescolate con una forchetta.

Quando avrete aggiunto metà della farina, aggiungete anche il sale dopodiché unite la restante farina.

Quando il composto avrà preso consistenza trasferitevi su una spianatoia ed impastate a mano per qualche minuto, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Rimettete l’impasto nella ciotola, leggermente unta di olio , effettuate un taglio a croce sulla superficie e coprite con pellicola.

La lievitazione

Riponete la ciotola in un luogo caldo, privo di correnti , magari nel forno spento con lucina accesa e lasciate lievitare fino al raddoppio . Ci vorranno circa due ore.

Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto ed effettuate due giri di pieghe a distanza di un’ora l’una dall’altra.

Anche dopo il secondo giro di pieghe, l’impasto dovrà essere riposto a lievitare per un’ulteriore ora.

In totale, quindi, le ore di lievitazione saranno all’incirca 4 totali, al termine delle quali andrete a stagliare (dividere) l’impasto in modo da ottenere 8 panetti da circa 90 g

Appiattite, con le mani, ciascun panetto poi arrotolatelo ben stretto su sé stesso ed infine pirlatelo (conferitegli una forma sferica), facendolo roteare tra il piano e il palmo della vostra mano.

Metteteli poi in una teglia rivestita di carta forno e lasciateli riposare, coperti, per altri 30 minuti.

Trascorso questo ultimissimo tempo di riposo, posizionate il tagliamela a spicchi sulla superfice delle rosette di pane, precedentemente spolverate di farina, e affondatelo nel panetto senza però inciderlo alla base.

La cottura

Infornate le vostre rosette di pane, in forno statico preriscaldato, a 230° C per i primi 10 minuti dopodiché abbassate la temperatura del forno a 200°C e proseguite la cottura, per altri 20 minuti.

Sfornatele e lasciatele stemperare qualche minuto su una gratella prima di consumarle anche se la tentazione di addentarle subito sarà molto forte…vi avverto!!!

Conservazione

Una volta raffreddate, conservate le rosette di pane all’interno di un sacchetto di carta ben chiuso o, in alternativa, in una sacca di tela.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.