Torta salata ai piselli

Torta salata ai piselli

La torta salata risolve più d’una situazione: è ideale da portare ad un picnic, la si può servire come antipasto o per l’aperitivo, può benissimo sostituire il primo piatto per un pranzo in famiglia o può essere un ottimo secondo. La torta salata è davvero versatile! La torta salata ai piselli preparata con la pasta sfoglia o se preferite con la brisèe, la ricotta, la robiola e i pisellini gustata calda, tiepida o fredda è delicata e saporita!

torta salata ai piselli

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia

100 g di ricotta

50 ml di panna o latte

100 g di robiola

200 g di piselli

100 g prosciutto cotto a cubetti

1 uovo grande

2 cucchiai di parmigiano

2 cucchiai d’olio

1 scalogno

150 ml di acqua

sale

Soffriggere lo scalogno affettato sottilmente nell’olio, aggiungere i piselli e l’acqua e cuocere per circa 20 minuti. Salare. A parte mescolare la ricotta, la robiola, la panna o il latte e il parmigiano. Sbattere l’uovo e aggiungerlo ai formaggi. Unire anche i piselli e il prosciutto cotto a cubetti. Rivestire una teglia con la pasta sfoglia o con la brisèe. Versare all’interno del guscio il composto preparato, infornare di nuovo e cuocere trenta minuti.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi sulla pagina FACEBOOK con un “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

Curiosità

Le torte salate hanno origini antiche legate alle popolazioni agricole che le preparavano sia come ringraziamento e offerta delle primizie del campo e dell’orto, sia come piatto di riciclo per recuperare gli avanzi. Le torte salate e di verdura si ispirano alla tradizione del popolo ebraico: in occasione della fuga dall’Egitto consumarono pane non lievitato ed erbe amare. Una delle torte salate italiane più famose è la Torta Pasqualina di origine genovese che veniva fatta nel periodo di Pasqua con le bietole di campagna. La torta era composta da 33 strati di sfoglia: uno per ogni anno di Cristo.

 

2 Risposte a “Torta salata ai piselli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.